Spal
4 Marzo 2024
Nonostante un'ora in superiorità numerica i padroni di casa vanno in vantaggio. Maistro e Petrovic guidano poi la rimonta

Spal non bella ma vincente. Tre punti pesanti contro il Sestri Levante

di Redazione | 5 min

Leggi anche

Morì sul lavoro in Borgo Punta. Si attende l’udienza preliminare

Si attende la fissazione dell'udienza preliminare del processo per l'incidente mortale in cui perse la vita Miz Mohamed Fawzy Abdou, operaio edile 36enne di nazionalità egiziana, impegnato in un cantiere per la ristrutturazione col Superbonus 110% di un palazzo in via Borgo Punta, al civico 187

Sobbe (La Nena): “L’idrovia così com’è stata pensata non si farà mai”

"L'idrovia così com'è stata pensata non si farà mai, non sarà mai effettivamente funzionante e sfido chiunque a pensare che le navi di IV classe europee possano passare sotto il ponte di San Giorgio". A dirlo, durante la IV commissione presieduta da Tommaso Mantovani (M5S) è Georg Sobbe titolare de La Nena sas

Il futuro del lavoro agricolo passa dal “Sistema Agricoltura Ferrara”

Ferrara si dota del "Sistema Agricoltura Ferrara". Bandi e assicurazioni, utilizzo di fitofarmaci, lavoro agricolo e contrasto al caporalato. Questi sono solo alcuni dei temi presenti nel documento strategico sull'agricoltura, redatto per la prima volta dal Comune di Ferrara in sinergia con tutte le associazioni di categoria e le grandi aziende agricole del territorio

di Andrea Mainardi

Sembrava l’ennesima domenica pronta a regalare psicodrammi e rimpianti quello di Vercelli. Contro il Sestri Levante arriva invece una vittoria in rimonta che spinge la Spal fuori dalla zona play out, non senza un’ enorme dose di fatica. Gli errori di Rabbi nel primo tempo sembrano potersi compensare con l’espulsione diretta dell’ex Regini al 33′ (diabolico ancora Antenucci) ma sul finire del primo tempo un sinistro improvviso di Sandri deviato da Peda beffa Galeotti. Nonostante la superiorità numerica la Spal arranca in fase offensiva e solo un guizzo di Maistro al 66′ permette ai biancoazzurri di scrollarsi le ansie di dosso. Il Sestri Levante vende cara la pelle colpendo anche una traversa ma Petrovic con una doppietta da centravanti vero regala i tre punti alla Spal. Le prime reti dell’attaccante sono importantissime anche perchè all’ultima azione Forte trasforma il rigore causato da Tripaldelli fissando il punteggio sul 2-3. Nonostante la prestazione non brillante questi tre punti possono comunque essere la svolta che porta la squadra alla salvezza e già mercoledì in casa contro la Torres potrà ulteriormente essere avvicinata.

La cronaca. Dopo trenta secondi è già tempo di rimpianti. Antenucci recupera palla al limite ed imbuca bene per Rabbi che ha tutto il tempo per concludere in porta ma centra in pieno Anacoura. I biancoazzurri sono subito determinati nel cercare il vantaggio, cercando soprattutto Dalmonte sulla destra. Dopo un primo quarto d’ora di sofferenza anche il Sestri si fa vedere, trovando con una certa facilità i propri attaccanti sulla trequarti. Clemenza da lontano trova pronto Galeotti alla presa.

La partita fatica a sbloccarsi, la Spal torna a fare possesso palla non riuscendo però a creare veri pericoli fino al 24′ quando una punizione di Maistro è malamente repinta da Anacoura. Sul pallone arriva Rabbi che da due passi non riesce incredibilmente ad inquadrare la porta. Inizia a crescere anche Tripaldelli a sinistra ed al 33′ Antenucci brucia Regini in velocità lanciandosi a rete ma l’ex di turno lo trattiene e per l’arbitro è rosso diretto. L’inferiorità numerica non spaventa il Sestri Levante che gioca comunque senza paura passsando inaspettatamente in vantaggio a pochi minuti dal termine del primo tempo. Sandri da fuori area fa partire un sinistro improvviso che viene deviato dal ginocchio di Peda quel tanto che basta per prendere in controtempo Galeotti.

Ancora una volta la Spal paga dazio dopo aver sprecato davvero troppo, compresa la supeiorità numerica ed anche nel recupero Antenucci non riesce da pochi passi a deviare in porta la sponda di Bruscagin. La partita sembra maledetta. Nel secondo tempo la Spal cerca di rimanere stabilmente nei trenta metri degli avversari facendo arrivare diversi palloni in area. La difesa dei rossoblu però si chiude sempre bene ed anzi i padroni di casa ripartono con lucidità quando possono. Al 59′ Di Carlo sbilancia ulteriormente i suoi con Rao e Zilli per Contiliano e Rabbi.

Bisogna aspettare il 66′ perchè i frutti della pressione spallina finalmente possano essere raccolti. Maistro riceve in area ed in mezzo a tre uomini riesce a trovare tempo e spazio per coordinarsi col destro fulminando Anacoura sul palo lontano.  Gol fondamentale questo per la Spal che ora si proietta con forza verso la rimonta non prima che Forte al 72′ colpisca la traversa al termine dell’ennesima bella ripartenza del Sestri. Entrano poi anche Siligardi e Petrovic e mai come oggi i cambi si riveleranno decisivi. All’ 80′ infatti Siligardi illumina per Tripaldelli che mette l’ennesimo cross della sua partita trovando finalmente qualcuno pronto a ribadire in rete. Quel qualcuno è Tomi Petrovic che gonfia la rete per la prima volta con la maglia biancoazzurra completando l’importantissima rimonta.

Nonostante l’inferiorità numerica il Sestri Levante spinge per cercare il pareggio mentre la Spal non riesce a gestire molto bene il possesso, faticando a coinvolgere gli attaccanti. Al 92′ però con gli avversari sbilanciati, Siligardi pesca ancora Zilli in area che è bravo a mettere un pallone coi giri giusti sempre sulla ‘mattonella’ di Petrovic che col mancino non perdona siglando addirittura la propria doppietta personale. L’ultimo brivido è poi causato da Tripaldelli che stende Omoregbe in area causando un rigore piuttosto evitabile. Dagli undici metri Forte non sbaglia me è solo una magrissima consolazione perchè subito dopo ecco il fischio finale che finalmente vede la Spal uscire dalla melma della zona playout. Nonostante abbiano ancora una volta rischiato di perdersi tra occasioni sprecate ed incertezze finalmente Antenucci e compagni hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo anche in trasferta conquistando tre punti d’oro.

Sestri Levante – Spal 2-3
Marcatori: Sandri 42′ (Se), Maistro 66′ (Sp), Petrovic 79′ e 92′ (Sp), Forte 94′ rig. (Se)

Sestri Levante (4-3-1-2): Anacoura; Matteucci, Oliana, Regini, Furno (dall’ 82′ Gala); Sandri (dal 74′ Troiano), Andreis (dal 45′ Grosso), Parlanti; Candiano (dal 74′ Omoregbe); Forte, Clemenza (dal 54′ Fossati).
All.: E. Barilari.
A disp.: Balducci, Raspa, Vaughn, Schirru, Raggio Garibaldi.

Spal (4-4-2): Galeotti; Bruscagin, Peda, Valentini, Tripaldelli; Dalmonte (dal 76′ Siligardi), Contiliano (dal 59′ Rao), Carraro (dal 76′ Buchel), Maistro; Rabbi (dal 59′ Zilli), Antenucci (dal 70′ Petrovic) .
All.: D. Di Carlo.
A disp.: Alfonso, Del Favero, Fiordaliso, Collodel, Orfei, Saiani, Iglio, Nador, Edera.

Arbitro: Stefano Milone di Taurianova.
Assistenti: Fine, Morea.
Quarto ufficiale: Jusufoski.

Ammoniti: Maistro 61′ (Sp), Buchel 81′ (Sp), Tripaldelli 94′ (Sp)
Espulsi: Regini 33′ (Se)

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com