Basket
3 Marzo 2024
Al termine di una partita di categoria superiore per atmosfera e intensità, i biancazzurri vincono 92 a 74

Il Ferrara Basket fa la voce grossa. Battuta alla grande Pordenone

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Processo stadio. “Tutti i margini di sicurezza non erano stati rispettati”

Prosegue il processo nato dall'inchiesta relativa alle presunte difformità strutturali dello stadio Paolo Mazza, riscontrate durante il cantiere per i lavori di ampliamento dell'impianto sportivo cittadino fino a 16mila posti, avviato dopo la permanenza della Spal in Serie A nel campionato di calcio 2018-2019

Operazione “Drivers”, altri tre arrestati finiscono in carcere

Dopo il 49enne Claudio Orlandini, nella giornata di ieri, domenica 21 aprile, altri tre arrestati nell'ambito dell'operazione "Drivers" sono stati trasferiti nel carcere di via Arginone: si tratta del 40enne Mateo Leprotti, del 43enne Marco Neri e del 37enne Vincenzo Scotti

Droga ad uso universitario

Finito a processo per spaccio di sostanze stupefacenti, lui si difende e respinge ogni accusa, giustificando quella droga in suo possesso come materiale legato ai suoi studi universitari che, a differenza di quanto oggi gli viene contestato, regalava ai suoi amici

Anche senza gli spazi la Resistenza continua

Il Centro Sociale La Resistenza resta ancora senza una sede, ma nonostante questo, il 25 aprile per la giornata della Liberazione nazionale dal nazifascismo, invita tutta la cittadinanza a un doppio appuntamento

di Andrea Mainardi

Non avrebbe potuto iniziare meglio la seconda fase della stagione per il Ferrara Basket che batte 92-74 Pordenone al termine di una partita che ha ricordato i bei tempi per intensità e partecipazione del pubblico. Dopo un ottimo primo tempo chiuso oltre la doppia cifra di vantaggio, Ferrara subisce il ritorno di Pordenone che pur senza Mandic vende carissima la pelle. La differenza in favore di coach Benedetto la fa la panchina con i vari Romondia, Sankare’, Porfilio, Guerra e Cattani che sono decisivi a dare intensità difensiva nel momento più difficile della partita. Le triple di Porfilio poi hanno spianato la strada ai biancazzurri e la vittoria arriva con grande merito.

La cronaca. Pur senza Mandic, Pordenone parte bene con uno 0-6 di parziale nel quale Mozzi sotto canestro si mette in evidenza. Dopo un po’ di tensione iniziale si sciolgono anche i biancazzurri con quattro punti di Marchini, anche se gli ospiti con cinque punti di Farina restano avanti. Il primo acuto estense arriva con Cecchetti che inizia a carburare e stavolta il parziale è un 12-2 che porta Ferrara al primo vantaggio di serata. Arrivano anche i punti di Drigo e la difesa di Kuvekalovic accompagnati da una coralità di gioco davvero bella da vedere. La tripla di Kuvekalovic chiude il primo quarto sul 30-21 e la ‘Giuseppe Bondi Arena’ applaude convinta.

Coach Benedetto poi non esita a dare spazio anche a tutta la panchina facendo anche esordire Guerra. Sankare’ non fa rimpiangere Yarbanga e ad inizio del secondo quarto l’ala chiude una stupenda azione di squadra per il +13 ferrarese. Pordenone pur perdendo diversi palloni non molla anche perchè il quintetto biancoazzurro, pur encomiabile, pecca di soluzioni offensive e gli ospiti si riavvicinano sul -6 al 14′. La difesa continua comunque a premiare Ferrara e con i titolari che tornano in campo tornano anche i canestri con Marchini e Drigo. Continua la sua super partita anche Cecchetti, bravo a coinvolgere i compagni ed a segnare da sotto il massimo vantaggio estense sul +15. La tripla di Farina tiene Pordenone viva ma Ferrara merita ampiamente la doppia cifra di vantaggio con la quale va all’intervallo.

Non si fa attendere la reazione dei friulani che alzano moltissimo il livello della pressione difensiva. Venuto approfitta di un paio di dormite di Kuvekalovic e Pordenone torna a -4. Ferrara ci mette oltre tre minuti a segnare con Porfilio anche a causa delle percentuali al tiro che scendono drasticamente soprattutto sotto canestro. Pordenone continua ad essere iper aggressiva e la scelta paga anche perchè i biancoazzurri non sono certo tutelati dal duo arbitrale. Al 28′ Varuzza riporta addirittura avanti i suoi e coach Benedetto è costretto a pescare ancora dalla panchina trovando Romondia e Guerra molto presenti mentalmente sia in attacco che in difesa. Proprio la tripla di Romondia allo scadere vale il 63-60.

Così come accaduto nel primo tempo è ancora una volta il quintetto formato interamente da giocatori della panchina a riportare l’inerzia del match dalla parte di Ferrara soprattutto ripartendo dalla difesa. Al resto pensa Porfilio con undici punti pesantissimi che tagliano le gambe a Pordenone. I friulani tirano il fiato dopo le tantissime energie spese per rimontare e Ferrara la castiga. C’è spazio anche per lo spettacolo con Sankerè che recupera palla e chiude un alley oop permettamente alzato da Guerra con una schiacciata che manda in delirio il palasport estense. Nel finale i padroni di casa scappano definitivamente sul +21 con la tripla di Guerra per poi vincere 92-74.

Ferrara Basket 2018 – Sistema Basket Pordenone 92-74 (30-21; 20-17; 13-22; 29-14)

Ferrara: Bellini n.e, Romondia 7, Cattani 0, Drigo 16, Kuvekalovic 3, Sankare’ 10, Porfilio 16, Guerra 5, Cecchetti 15, Ballabio 8, Jovanovic n.e, Marchini 12.
All.: G. Benedetto.

Pordenone: Farina 15, Michelin 2, Cardazzo 11, Bot n.e, Cagnoni 4, Venaruzzo 0, Tonut 8, Mandic n.e, Venuto 7, Varuzza 6, Mozzi 21, Biasutti n.e.
All.: M.Milli.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com