Politica
3 Marzo 2024
Pietro Scroccarello si candida alle elezioni per il consiglio comunale di Ferrara

L’ex capo della Mobile nella lista della Lega

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Elezioni. Daniele Botti: “Vi spiego il civismo puro”

Cos'è il civismo puro? È la volontà di rimanere sui temi della politica veri, quelli che la politica – che chiama la “partitica” - generalmente non porta avanti. Sono quei temi – magari noiosi, rompiscatole - che riguardano il sociale, la famiglia, l’economia

Elicottero precipitato a Bondeno. L’Ansv ipotizza l’errore umano

L'Ansv - Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo - ha inserito l'incidente aereo del 10 ottobre 2023 avvenuto a Settepolesini, nel territorio comunale di Bondeno, all'interno del report informativo annuale relativo alla sicurezza dell'aviazione civile in Italia

Trovati con un chilo di droga in auto. Restano in cella

Il gip Carlo Negri del tribunale di Ferrara ha convalidato l'arresto e confermato la custodia cautelare in carcere dei due ferraresi che, nella serata di martedì 9 aprile, sono stati arrestati con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dalla Polizia di Stato che li aveva sorpresi in flagranza con oltre un chilo di hashish in auto

Portare in municipio i concetti di “servizio” e “presenza”. È l’impegno di Pietro Scroccarello, ex capo della Squadra mobile, oggi in pensione, che si candida al consiglio comunale nella lista della Lega.

Sessant’anni, abruzzese di Francavilla al Mare, Scroccarello è nato in provincia di Chieti. Dopo la laurea in Giurisprudenza entra in Polizia nel 1990 e il primo incarico è proprio a Chieti, dove rimane nove anni come responsabile della sezione reati contro la P.A., contro il patrimonio e contro la persona.

Dopo Chieti Scroccarello passa alla città che diventerà la sua seconda casa, Ferrara.

Fino al 2001 è dirigente dell’Upgsp per poi passare alla guida della Squadra mobile fino al 2010.

Nel frattempo, nel 2006, viene promosso vicequestore aggiunto. Nel 2011 viene nominato capo di gabinetto della Questura, ruolo che ricopre fino al 2017, svolgendo contemporaneamente, dal 2016 al 2017, la funzione di dirigente della Digos. Nel 2018 è promosso vicequestore e si trasferisce per esigenze di servizio a Portoferraio, dove ricopre il ruolo di dirigente del Commissariato locale.

L’incarico successivo lo vede a Rimini dal 2021 al 2022 come dirigente Pac e delle attività del gabinetto di Polizia scientifica. In carriera ha ricevuto come riconoscimento per l’attività svolta 8 encomi e 21 lodi.

Ora la sfida delle elezioni comunali. “Per me le parole ‘servizio’ e ‘presenza’ sono importanti e mi hanno accompagnato durante tutto il percorso professionale – afferma il candidato -. Ferrara è la mia città. Qui vivono i miei figli con le rispettive famiglie. Ho quindi una forte e concreta motivazione ad impegnarmi per partecipare ad una proposta politica e amministrativa qualificata ed efficace per il territorio e per i bisogni reali dei cittadini”.

Il suo motto sarà “Occhi aperti sulla Città”: “Io interpreto questa mia motivazione come una responsabilità sociale e, se ne avrò la possibilità la vivrò con lo stile del servizio e con la forza della presenza e … ad occhi aperti”.

Perché la Lega? “Perché così doveva essere, perché credo nell’impegno di Nicola Lodi, perché mi piacciano le sfide, perché … era destino”.

Scroccarello non sarà l’unico ex appartenente alla Polizia di Stato nella lista che sarà guidata da Nicola Lodi. Sarà della partita anche l’ex sovrintendente della squadra mobile Stefano Perelli, negli anni impegnato in diverse operazioni investigative, tra cui quella relativa alla Mafia nigeriana.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com