Cronaca
23 Febbraio 2024
L'intento era quello di ricevere 134.835 euro a fondo perduto, ma secondo l'accusa quelle fatture sarebbero da ritenersi completamente fittizie

Fatture false per ottenere contributi Covid, un 67enne è a processo

di Davide Soattin | 1 min

Leggi anche

Trovato con la droga in Gad durante i controlli interforze

Nuovo intervento straordinario congiunto di tutte le forze di polizia con l'obiettivo di potenziare l’attività di prevenzione e di contrasto alla criminalità a Ferrara città, quello avvenuto nel pomeriggio giovedì 11 aprile

In carcere il fratello del sindaco di Lagosanto

È Gianfranco Bertarelli, ex presidente di una cooperativa della pesca e fratello di Cristian, sindaco di centrodestra del Comune di Lagosanto, una delle persone arrestate lo scorso gennaio nel corso di una maxi operazione antidroga dei carabinieri di Adria, in provincia di Rovigo

Spendeva troppi soldi con l’amante. La Cassazione gli affida un tutor

La Corte di Cassazione ha dato ragione a una donna ferrarese che, dopo essersi separata, aveva chiesto al giudice tutelare di affidare l'ex marito nelle mani di un amministratore di sostegno dal momento che lui, uomo facoltoso e benestante, stava sperperando tutti i suoi averi con l'amante di nazionalità romena

Infarto al volante. Salvato da un’infermiera fuori servizio

Era al volante della sua automobile quando ha improvvisamente iniziato a sentirsi male, ma l'intervento provvidenziale di un infermiere del 118 fuori servizio gli ha salvato la vita, rianimandolo in quei pochi minuti necessari ai soccorsi per arrivare, intervenire e trasportarlo in ospedale

Elezioni. Sei liste a sostegno di Alan Fabbri

Sono in tutto sei le liste in appoggio a Fabbri: oltre alla civica "Alan Fabbri sindaco" anche Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia, Ferrara al Centro e Udc per Ferrara hanno scelto di appoggiare la candidatura di Fabbri per il secondo mandato

Lagosanto. Un uomo di 67 anni è finito a processo in tribunale a Ferrara con l’accusa di tentata indebita percezione di erogazioni pubbliche dopo che, approfittando del suo ruolo di rappresentante legale di una società edile, avrebbe agito con l’intento di ottenere 134.835 euro a titolo di contributo a fondo perduto previsti per i soggetti che vennero colpiti dall’emergenza epidemiologica del Covid-19.

I fatti in questione risalgono al 14 luglio 2020, quando l’odierno imputato avrebbe presentato un’istanza in cui venivano indicati 898.900 euro come importo complessivo delle fatture e dei corrispettivi riferiti a sette fatture relative al mese di aprile 2019.

Secondo l’accusa però quelle fatture sarebbero da ritenersi completamente false e sarebbero state caricate in blocco nel sistema “fatture e corrispettivi” dell’Agenzia delle Entrate il 13 luglio, quindi il giorno precedente la presentazione dell’istanza.

Ieri (22 febbraio) sono stati sentiti in tribunale alcuni testimoni a cui – a loro insaputa – sono stati presi i dati per le fatture fittizie, mentre lui risulta al momento irreperibile.

Si torna in aula il 18 aprile.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com