Spettacoli
22 Febbraio 2024
Stasera in Sala Estense in scena l'attrice milanese Gianna Coletti. Seguirà un dibattito

“Almenopausa”, uno spettacolo sui cambiamenti dell’età

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Scanzi a Ferrara: “Naomo è leggenda”

Promette un inizio “corposo e ciccioso” su Ferrara e si dice sicuro che “ci sarà da divertirsi”. Andrea Scanzi arriva a Ferrara e porta con sé “La Sciagura”. Il 16 maggio l'irriverente penna del Fatto Quotidiano sarà al Teatro Nuovo per presentare il suo nuovo spettacolo prodotto da Loft Produzioni e tratto dall'omonimo bestseller edito da Paper First

In piazza Trento Trieste arriva il festival Spirit Of Trance

Esistono pochi linguaggi universali che abbiano lo stesso impatto della musica trance. Lo si potrà constatare grazie al one-day festival Spirit Of Trance, in programma in piazza Trento Trieste a Ferrara il 28 giugno nell'ambito del Ferrara Summer Festival

Al Torrione è di scena il trio Goldings-Bernstein-Stewart

Giovedì 25 aprile il Torrione apre le porte con una data extra rispetto all'abituale palinsesto. Sul palco del Jazz Club salirà il trio composto da Larry Goldings, organo, Peter Bernstein, chitarra, e Bill Stewart, batteria

Di menopausa almeno si parla, verrebbe da dire, molto meno di andropausa. Tanto vale affrontarla con ironia, a teatro, portando in scena tabù, stereotipi e miti da sfatare.

E’ quello che ha pensato Gianna Coletti, attrice milanese attenta alle trasformazioni sociali – anni fa, in forma anticipatoria, con mamma a carico affrontò il tema dei caregiver famigliari, con figli che diventano genitori dei loro genitori – che ha deciso di cimentarsi in un arguto monologo. “Almenopausa”, con la regia di Renzo Alessandri, testi di Coletti e Roberta Cavalli, farà tappa stasera (giovedì 22 febbraio) alle 20.45, alla Sala Estense, ingresso libero e gratuito.

Sul palco con tanto di chitarra classica e in un gioco di specchi, c’è lei che incarna una donna nel pieno degli impegni e della vitalità, cui la menopausa bussa alla porta in forma quasi inaspettata. E sempre lei, dieci anni dopo, che si gode pienamente la rinnovata consapevolezza. Il tema, serio, chiama in causa il peso dei condizionamenti, il senso di sé, la rappresentazione dell’età e dell’invecchiamento. Come ogni fase di passaggio dell’esistenza, si accompagna infatti a cambiamenti del corpo e delle aspettative che vanno affrontati. Può dare origine a vulnerabilità psichiche e a grande solitudine.

L’evento, a ingresso libero e gratuito, è stato promosso e sostenuto dallo Studio Camilla Ghedini, in collaborazione col Comune – Assessorato Politiche Sociali di Cristina Coletti – Ausl, Dipartimento di Neuroscienze Unife, Fondazione Ordine dei Giornalisti Emilia Romagna. Sarà seguito dal dibattito “L’informazione tra stereotipi, consapevolezza, genere, invecchiamento”, moderato da Sergio Gessi. A confrontarsi sul tema saranno l’assessore Coletti, la giornalista Camilla Ghedini, Mario Bovenzi (vice capo servizio Ferrara-Il Resto del Carlino), Federica Folesani (ricercatrice di Psichiatria Unife).

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com