Argenta
22 Febbraio 2024
Il leader di Fratelli d'Italia Argenta, Nicola Fanini, riferisce di disagi per i cittadini dopo la riapertura: "Troppo stretto e pericoloso"

Ponte La Fiorana: “Un finto successo del Pd e del sindaco”

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Università ad Argenta. Azzalli: “Sperpero del Pd”

“La proposta di avviare una collaborazione con l’Università di Ferrara al fine di aprire una sede universitaria ad Argenta ha causato a Mattia Nanetti, coordinatore provinciale di Forza Italia Giovani, il dileggio del sindaco Baldini"

Litiga con l’ex compagna e picchia un maresciallo dei carabinieri

Nella serata di sabato 20 aprile, i carabinieri di Argenta sono intervenuti in un'abitazione di San Biagio su richiesta di una donna 57enne di nazionalità ucraina che aveva avuto un diverbio con un connazionale 40enne a cui, in passato, era stata sentimentalmente legata

Il capitano Tufano sale in cattedra

Ieri mattina (22 aprile) per un centinaio di studenti nell’aula magna dell’Istituto scolastico superiore Montalcini di Argenta, il comandante della Compagnia dei Carabinieri di Portomaggiore, Capitano Raffaele Tufano, é diventato docente per un giorno

Argenta. Continua a far discutere il ponte di La Fiorana appena riaperto dopo i lavori. Dopo il commento di Gabriella Azzalli, attuale capogruppo di Argenta Rinnovamento e candidata a sindaco per il Centrodestra, interviene il leader di Fratelli d’Italia Argenta Nicola Fanini.

“Siamo stati contattati in questi giorni da alcuni cittadini – dichiara Fanini – per verificare quello è il risultato finale dei lavori sul ponte di La Fiorana. Sinceramente, dopo aver visto il sindaco Baldini cantar vittoria per la celere riapertura al traffico, tutti si aspettavano un lavoro eseguito a regola d’arte. Invece, ci troviamo davanti a un’opera pericolosa per gli utenti e che riporta una viabilità tutt’altro che ripristinata come quella precedente. È chiaro che il sindaco, nella foga di voler cantar vittoria davanti a un cantiere che ha terminato i lavori in anticipo, si è dimenticato di verificare l’effettivo stato finale e quindi il risultato derivante dall’intervento”.

Fanini poi continua la critica facendosi portatore di quello che è il malcontento che residenti e imprenditori hanno segnalato: “Il ponte risulta essere troppo stretto per quello che è il normale traffico presente. Infatti, proprio a seguito di ciò, si sono già verificati i primi episodi spiacevoli, con alcuni utenti che pare ci abbiano già rimesso gli specchietti delle proprie auto. Per non parlare poi della possibilità in cui si incrocino su tale ponte mezzi maggiormente ingombranti come possono essere due camioncini, che, considerando le nostre zone, non è un’ipotesi poi così astratta. Come faranno a passarci entrambi? Tra l’altro il ponte rinnovato non considera in alcun modo la possibilità di frequentazione dei cosiddetti “utenti deboli” vista l’assoluta assenza di marciapiede o comunque di sicurezza per eventuali pedoni che dovessero attraversarlo. Forse queste questioni sarebbe più corretto presentarle all’attuale maggioranza politica che guida il Comune di Argenta e quindi al Partito Democratico”.

Il leader argentano di Fratelli d’Italia conclude poi dicendo: “L’amministrazione comunale argentana non si è minimamente occupata di regolare il traffico in quel tratto. Pensare anche solo di mettere un senso unico alternato per gestire la viabilità sul ponte pare non passi nemmeno per la mente al sindaco, e questo è grave. Confidiamo che misure più serie possano contraddistinguere la nuova amministrazione che, con a capo Gabriella Azzalli, guiderà il nostro Comune da giugno. Nel frattempo, però rimane una grande delusione di fronte a una politica a guida Pd che sembra più improntata a celebrare finti successi piuttosto che a portare risultati concreti e utili ai cittadini, e questo ponte ne è un esempio lampante”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com