Attualità
13 Febbraio 2024
Lo ha annunciato il vescovo Perego dopo cinque anni di lavori di restauro post sisma. Riapertura con la Processione delle Palme e la S. Messa nella Domenica della Passione del Signore.

Il duomo di Ferrara riapre il 23 marzo

di Redazione | 2 min

Leggi anche

“Basta morti sul lavoro”. Cgil e Uil davanti alla prefettura

Ancora morti sul lavoro, in Italia sono intorno ai mille ogni anno, quasi tre al giorno, gli ultimi in ordine di tempo a Firenze nel cantiere Esselunga e così Cgil e Uil si sono trovate davanti alla prefettura di Ferrara per dire, ancora una volta, "basta morti sul lavoro"

Adescato online e violentato quando era minorenne. Lacrime in aula

Avrebbe adescato online, con violenza, un ragazzo che all'epoca dei fatti era minorenne, costringendolo a subire ripetutamente atti sessuali che avrebbe anche dovuto filmare, minacciandolo di ritorsioni nei confronti dei familiari, qualora non avesse ubbidito alle sue richieste

Ombre nere su Ferrara, salgono a ventisei gli indagati. Ci sono azzurri del rugby

Non più ventiquattro, ma ventisei. Aumenta il numero delle persone che il pm Ciro Alberto Savino ha iscritto nel registro degli indagati per l'inchiesta "Bravi Ragazzi" che, dietro il coordinamento della Procura di Ferrara, vede oggi al lavoro gli uomini della Digos per far luce su quanto accaduto in un ristorante di via Carlo Mayr lo scorso 22 dicembre

“Giocagin 2024” a Ferrara la festa dello sport per tutti

Dal pattinaggio al karate, dalla danza classica alla contemporanea, dalla moderna alla pole dance. Sono tante le discipline protagoniste anche quest'anno di "Giocagin", la manifestazione sportiva nazionale di Uisp che andrà in scena al Palasport sabato 24 febbraio

Era l’annuncio che in molti attendevano da tempo, per la precisione da cinque anni. Ed è arrivato dal vescovo Gian Carlo Perego: la Cattedrale di Ferrara verrà solennemente riaperta alle ore 17.30 del 23 marzo con la Processione delle Palme e la S. Messa nella Domenica della Passione del Signore.

Sono infatti cinque anni di lavori di restauro all’interno del duomo di Ferrara, lavori iniziati a seguito delle verifiche sui danni post sisma che nel maggio 2012 ha colpito anche Ferrara. Dopo un’attenta valutazione della situazione si erano riscontrate criticità nei pilastri principali della struttura, per cui non era possibile tenere aperta la Cattedrale vista la sensibile riduzione della loro capacità portante. Gli interventi che dal 2018 a oggi si sono svolti all’interno dell’edificio hanno permesso di rinvenire elementi strutturali e architettonici di grande valore.

L’intervento ha fatto emergere dai pilastri delle colonne antiche di epoca medievale, che erano state inglobate durante i lavori di adeguamento allo stile barocco nel 1700, realizzati a Cattedrale aperta. Su queste colonne sono stati ritrovati dei capitelli, perfettamente conservati e ben decorati, che raffigurano figure antropomorfe, animali e altri elementi, diventando oggetti di studio. Quattro di questi capitelli saranno completamente visibili mentre per gli altri verrà realizzato uno sportello ispezionabile sui pilastri, per studi futuri.

La riapertura ha subìto qualche piccolo ritardo rispetto alla data annunciata da don Stefano Zanella, che fin dall’inizio si è occupato degli interventi in cattedrale. Doveva essere infatti a Natale, data simbolica per riunire la cittadinanza, ma altrettanto simbolica è la scelta del 23 marzo.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com