Argenta
8 Dicembre 2023
Dall’11 dicembre l’accesso al Pronto Soccorso sarà trasferito presso l’ingresso principale. Al via il cantiere per la Cot presso la Medicina di Gruppo

Ospedale di Argenta, modifiche alla viabilità per i lavori del Pnrr

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Mitraglietta rubata ai carabinieri. La cercano anche i sommozzatori

Altra giornata di ricerche senza esito per la mitraglietta M12 e le relative 170 munizioni rubate a una pattuglia dei carabinieri nella serata di lunedì 26 febbraio a San Nicolò, mentre i militari, impegnati a sedare una lite in famiglia, avevano lasciato il loro veicolo chiuso e in sosta a bordo strada

Mitraglietta rubata ai carabinieri. Perquisizioni nell’Argentano

Dopo il 'saccheggio' ai danni della 'gazzella' dei carabinieri, avvenuto nella nottata tra lunedì 26 e martedì 27 febbraio a San Nicolò, dietro il coordinamento della Procura di Ferrara, gli inquirenti stanno effettuando perquisizioni domiciliari a tappeto in tutto il territorio comunale di Argenta con l'obiettivo di ritrovare al più presto la mitraglietta M12 e le 170 munizioni rubate che da oltre quarantotto ore mancano all'appello

Argenta. Sono in corso i lavori di adeguamento e riqualificazione del pronto soccorso dell’ospedale di Argenta per il potenziamento della rete ospedaliera.

Dalle ore 8 di lunedì 11 dicembre inizierà la fase dei lavori che interessa la rampa di accesso alla camera calda. Durante questa fase l’accesso al Pronto Soccorso avverrà dall’ingresso principale della struttura, pertanto la viabilità subirà una modifica. Le ambulanze e i mezzi di emergenza potranno accedere dall’accesso principale su via Nazionale Ponente; in prossimità della rampa di ingresso sono collocati 3 posti riservati alle ambulanze e 3 posti riservati agli utenti disabili. I pedoni possono posteggiare i propri mezzi su via Bertoldi ed accedere al pronto soccorso tramite percorso pedonale dedicato fino alla rampa di accesso alla struttura.

I nuovi percorsi e accessi saranno opportunamente indicati da segnaletica provvisoria a fondo giallo, sia su via Nazionale che su via Bertoldi e in prossimità dei varchi di ingresso.

Al termine dei lavori, la cui conclusione è prevista lunedì 18 dicembre e di cui verrà data adeguata comunicazione, l’Azienda Usl provvederà tempestivamente a ripristinare gli ingressi carrabile e pedonale, rimuovendo la segnaletica provvisoria e ripristinando la viabilità ordinaria. Si specifica che l’attività sanitaria non subirà variazioni.

L’intervento è inserito nel progetto di riqualificazione finanziato per 1,1 milioni di euro con fondi ex Dl 34/2020, ricompresi poi nel Pnrr, che prevede la realizzazione di una nuova camera calda e della rampa dedicata all’accesso delle ambulanze, oltre a interventi sui percorsi interni e sugli spazi dedicati all’attesa. Dopo il trasferimento del PS nel nuovo corpo, il fabbricato ristrutturato verrà destinato ad attività ambulatoriali diurne, con la possibilità di accesso dedicato (nuova camera calda).

Gli interventi strutturali si accompagnano alle dotazioni tecnologiche: è stata infatti acquisita una diagnostica radiologica portatile di pronto soccorso per un importo di 82mila euro. Al via anche il cantiere per la realizzazione di una Centrale operativa territoriale (Cot), prevista sempre dal Pnrr per un investimento di circa 90mila euro. La nuova struttura, che intende svolgere una funzione di coordinamento della presa in carico della persona e raccordo tra servizi per l’integrazione socio-sanitaria, sorgerà presso la Medicina di Gruppo Argenta (corpo 19 presso il lotto ospedale).

Per consentire l’esecuzione dei lavori nell’area esterna, a partire dall’11 dicembre sono previste modifiche alla viabilità che comporteranno la chiusura del parcheggio e l’inibizione temporanea dell’utilizzo del montacarichi. L’ingresso pedonale verrà garantito attraverso la rampa principale. Fino al ripristino del montacarichi, previsto per il 22 dicembre, sono possibili difficoltà per l’accesso dei pazienti che accedono agli ambulatori con la carrozzina o con il deambulatore.

L’Azienda Sanitaria sta lavorando per ridurre il più possibile gli eventuali disagi e la Medicina di Gruppo sta provvedendo ad avvisare gli assistiti e si sta adoperando per garantire opportune modalità di assistenza. L’interdizione del parcheggio è prevista fino alla fine di dicembre, mentre i lavori interni per la Cot inizieranno a gennaio. L’Azienda, pur comprendendo le difficoltà che in ogni caso saranno limitate dal punto di vista temporale, specifica che questa operazione è fondamentale per fornire un miglior servizio in futuro agli assistiti e che in ogni caso non ci saranno interferenze tra i due cantieri in corso al “Mazzolani Vandini”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com