Cronaca
5 Dicembre 2023
Su Facebook scrisse “zecca di uomo, schifezza”. L’avvocato parte civile. A gennaio la sentenza

La procura chiede la condanna del ‘pinguino’ che offese Anselmo

Fabio Anselmo
di Redazione | 1 min

Leggi anche

Broker assicurativo a giudizio per truffa

La procura della Repubblica ha emesso il decreto di citazione a giudizio nei confronti del broker assicurativo Luca Stradiotto, 41 anni. L'uomo è accusato di truffa nei confronti di clienti che all'epoca curava per conto delle assicurazioni Generali (compagnia per la quale non lavora più dal 2020)

Un’altra donna trovata in casa senza vita

Una donna italiana di 59 anni, Barbara Fiocchi, è stata trovata senza vita nel letto della sua casa di via Gallerani a Dosso, frazione di Sant'Agostino, nel territorio comunale di Terre del Reno

Esce con la tavola da sup e muore in mare

Tragedia nel tratto di mare tra Lido degli Estensi e Lido di Spina, dove - mercoledì 17 luglio - l'ex ristoratore 69enne Daniele Fochi è annegato, forse dopo aver accusato un malore, mentre stava praticando attività sportiva in acqua con la sua tavola da sup

La procura ha chiesto una multa di duemila euro per Franco Mari, uno dei commentatori del gruppo facebook “Pinguini estensi”. L’uomo è a processo per aver diffamato l’avvocato Fabio Anselmo con un post in cui aveva scritto, riferito al legale, “il numero uno dei delinquenti, mangiasoldi a tradimento, una zecca di uomo, non ha mai difeso un innocente, anzi li ha fatti condannare, io ne so qualcosa, schifezza di uomo”.

Ieri, davanti al giudice Giovanni Solinas, si è tenuta la fase della discussione, al termine della quale, dopo la pubblica accusa, è intervenuta la parte civile, rappresentata dagli avvocati Alessandra Pisa e Bernardo Gentile, che ha chiesto la condanna a una sanzione pecuniaria di 10mila euro, mentre la difesa ha chiesto l’assoluzione.

L’udienza è stata aggiornata al 23 gennaio per eventuali repliche e per la sentenza.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com