Eventi e cultura
2 Dicembre 2023
Domenica 3 dicembre alle 16. La prenotazione è fortemente consigliata

Leggere il presente, al Meis l’incontro con Emanuele Fiano

di Redazione | 1 min

Leggi anche

“I Romani nel Delta del Po”: la storia archeologica di Voghenza raccontata da Alberto Andreoli

La conferenza "I Romani nel Delta del Po" si terrà martedì 27 febbraio 2024 alle 17 presso la Biblioteca Ariostea di Ferrara. Alberto Andreoli approfondirà la storia archeologica di Voghenza e del Polesine di San Giorgio, con particolare attenzione agli scavi e alle scoperte avvenute tra il Sette e l'Ottocento. L'evento sarà anche trasmesso in diretta video sul canale YouTube Archibiblio web.

Proseguono gli appuntamenti del ciclo “Leggere il presente” organizzato dal Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-Meis e dedicato al conflitto in Medio Oriente e ai tanti interrogativi di questo periodo così complesso. Un’occasione per studiare la storia, ascoltare la pluralità di voci ed evitare il rischio più grande: quello dell’estremizzazione e della mancanza di confronto. La rassegna è realizzata in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara.

Domenica 3 dicembre alle 16 al Bookshop del Meis (via Piangipane 81, Ferrara), dopo i saluti della presidente dell’Isco Anna Maria Quarzi, Emanuele Fiano presenterà il suo nuovo libro “Sempre con me. Le lezioni della Shoah” (Piemme, 2023) in dialogo con lo storico Andrea Baravelli (Isco). Nelle pagine scritte da Fiano si ripercorrono gli incontri e i ricordi condivisi con i sopravvissuti della Shoah: dal padre Nedo a Liliana Segre, Primo Levi e Sami Modiano.

“Leggere il presente” si concluderà il 13 dicembre alle 18 con Arturo Marzano, autore di “Terra laica. La religione e i conflitti in Medio Oriente” (Viella, 2022) in dialogo con Antonio Giulio Spagnuolo (Meis).

La prenotazione è fortemente consigliata chiamando il numero 3425476621 o scrivendo a eventi.meis@coopculture.it.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com