Salute
30 Novembre 2023
La situazione ha portato anche a un prolungamento dei tempi d'attesa. I casi di Coronavirus sono passati dai 57 segnalati il 18 novembre, ai 102 del 28 dello stesso mese: l’incremento è del 74% in 10 giorni

Aumentati al Ps di Cona i ricoveri per Covid e influenza

di Redazione | 3 min

Leggi anche

“Basta morti sul lavoro”. Cgil e Uil davanti alla prefettura

Ancora morti sul lavoro, in Italia sono intorno ai mille ogni anno, quasi tre al giorno, gli ultimi in ordine di tempo a Firenze nel cantiere Esselunga e così Cgil e Uil si sono trovate davanti alla prefettura di Ferrara per dire, ancora una volta, "basta morti sul lavoro"

Adescato online e violentato quando era minorenne. Lacrime in aula

Avrebbe adescato online, con violenza, un ragazzo che all'epoca dei fatti era minorenne, costringendolo a subire ripetutamente atti sessuali che avrebbe anche dovuto filmare, minacciandolo di ritorsioni nei confronti dei familiari, qualora non avesse ubbidito alle sue richieste

Ombre nere su Ferrara, salgono a ventisei gli indagati. Ci sono azzurri del rugby

Non più ventiquattro, ma ventisei. Aumenta il numero delle persone che il pm Ciro Alberto Savino ha iscritto nel registro degli indagati per l'inchiesta "Bravi Ragazzi" che, dietro il coordinamento della Procura di Ferrara, vede oggi al lavoro gli uomini della Digos per far luce su quanto accaduto in un ristorante di via Carlo Mayr lo scorso 22 dicembre

“Giocagin 2024” a Ferrara la festa dello sport per tutti

Dal pattinaggio al karate, dalla danza classica alla contemporanea, dalla moderna alla pole dance. Sono tante le discipline protagoniste anche quest'anno di "Giocagin", la manifestazione sportiva nazionale di Uisp che andrà in scena al Palasport sabato 24 febbraio

Negli ultimi giorni sono aumentati sia i casi che i ricoveri per Covid in provincia di Ferrara. Questo ha portato anche a un prolungamento dei tempi d’attesa per i pazienti in attesa in pronto soccorso, in particolare all’ospedale di Cona.

L’Azienda raccomanda a chi non l’avesse ancora fatto di vaccinarsi sia per il Covid che per l’influenza stagionale e ricorda che per problemi di salute urgenti ma non gravi, sono attivi in provincia quattro Cau.

In questi giorni al Ps di Cona sono aumentati i tempi di “boarding” – ovvero di attesa – per il ricovero, di cui l’Azienda si scusa, e per i quali sta mettendo in campo tutte le azioni necessarie per contenere il fenomeno.

Questa condizione, che si è presentata contestualmente anche in altri Ps della regione Emilia–Romagna, porta a consigliare nuovamente i cittadini a sottoporsi alle vaccinazioni.

Attualmente presso le degenze dell’Azienda Ospedaliero–Universitaria di Ferrara sono ricoverati 61 pazienti per infezione da Covid, mentre negli ospedali della provincia sono 22 le persone ospitate per la stessa motivazione.

Si sottolinea che sul territorio di Ferrara sono attivi quattro Cau – Centro di assistenza urgenza – aperti tutti i giorni dal lunedì alla domenica: a Ferrara (da settembre 2022), a Comacchio (da marzo 2023) e a Copparo (a luglio 2023), operativi tutto il giorno dalle ore 8 alle 20, e a Portomaggiore (da novembre 2023) dalle ore 8 alle 14, presso le locali Case di Comunità. Questo Servizio è nato per rispondere alla gran parte dei bisogni e delle urgenze a bassa complessità clinica e assistenziale il tutto per sgravare così i Pronto soccorso, dove far confluire solo i casi più gravi. I Cau fanno parte di un’ampia riorganizzazione delle cure primarie territoriali e del sistema di emergenza-urgenza messa a punto dalla Regione Emilia-Romagna ed effettuano prestazioni e assistenza ai cittadini che necessitano di una rapida ed appropriata risposta nell’area delle cure primarie, in integrazione all’attività svolta dal medico di medicina generale e dal servizio di Continuità assistenziale. Non si tratta, è vero, di un Pronto soccorso e nemmeno un Punto di primo intervento (così come non è prevista assistenza pediatrica e ginecologica) ma si occupa si occupa della presa in carico di problemi sanitari di carattere acuto – ma di modesta entità. Si tratta dei i cosiddetti “codici minori”, che necessitano di un inquadramento diagnostico e relativo tratta-mento in tempi rapidi: ad esempio manifestazioni dolorose non risolte con i farmaci di uso comune come dolore articolare o muscolare, febbre, ferite superficiali, manifestazioni cutanee, medicazioni e altre prestazioni infermieristiche.

Nell’ambulatorio opera un’equipe multiprofessionale formata da medici afferenti prevalentemente alla Continuità assistenziale e personale infermieristico afferente alla Casa di Comunità con la possibilità di eseguire esami di laboratorio, terapie endovenose, esami radiologici.

DATI CONTAGI COVID E INFLUENZA. Il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl Ferrara ha rilevato che il Covid sta tornando a crescere in maniera importante anche nella nostra provincia. Dai dati emerge che il numero dei casi è in aumento: si passa dai 57 segnalati il 18 novembre, ai 102 del 28 dello stesso mese: l’incremento è del 74% in 10 giorni. E’ inoltre plausibile pensare che vi siano molti casi che restano ignoti poiché, essendo i sintomi meno forti, le persone non eseguono il test o la positività resta comunque ignota.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com