Spettacoli
30 Novembre 2023
Oggi 30 novembre al Teatro Comunale di Ferrara è in programma una serata speciale con Nicoletta Fabbri, cantante per anni al seguito di Nicola Piovani, per ricordare la violenza contro le donne e sostenere le famiglie delle vittime

“Songs for Ladies!”: la Swingers Orchestra in concerto in memoria delle vittime di femminicidio

(Foto di David Morresi)
di Redazione | 3 min

Leggi anche

“A spass con la storia ad Frara”. Domenica in sala Estense

Domenica 25 febbraio alle 16 la sala Estense ospiterà la commedia in dialetto ferrarese “A spass con la storia ad Frara” portata in scena dalla Compagnia “Qui, Quo, Quacchio”, da molti anni protagonista di lavori molto ben accolti dal pubblico

The Murder Capital a Ferrara sotto le stelle

La 28esima edizione di Ferrara Sotto le Stelle si arricchisce con un nuovo grande ospite internazionale. Sabato 8 giugno il Cortile del Castello Estense a Ferrara si prepara ad accogliere l'energia di una delle migliori band della nuova scena post-punk internazionale

Oggi giovedì 30 novembre alle 21 al Teatro Comunale “Claudio Abbado” di Ferrara è in programma una serata speciale dal titolo “Songs for Ladies!” dedicata a tutte le donne vittime di femminicidio e alle famiglie che subiscono questo lutto.

L’iniziativa, inserita nell’ambito delle attività per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, è realizzata dalla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e promossa dal Comune di Ferrara – Assessorato alla Pubblica Istruzione e Formazione, Pari Opportunità e Politiche Familiari.

Nicoletta Fabbri, per molti anni la cantante del Maestro Nicola Piovani in tour mondiali, interpreta brani resi celebri da famose cantanti che hanno vissuto esperienze di violenza nelle loro relazioni. Sarà accompagnata dalla “Swingers Orchestra” – reduce da un’intensa attività estiva in diverse rassegne, compresa Umbria Jazz – diretta dal ferrarese Delio Barone, Emilio Soana (tromba), Rudy Migliardi (trombone), Paolo Barbieri (sax tenore, dal 2020 sassofonista di Vasco Rossi), Giulio Visibelli (sax contralto), Stefano Caniato (piano), Enrico Lazzarini (contrabbasso) e Claudio Bonora (batteria), per ricordare e dare voce a tutte le vittime di femminicidio, attraverso la musica delle grandi interpreti del jazz.

Il concerto intende infatti ricordare Oletta Barone, sorella del chitarrista Delio Barone ideatore del progetto, assassinata dal marito Demond Blackmore tra le mura domestiche la mattina del 2 marzo 2007 a Ferrara. Lo scopo della serata, che si riallaccia alla vicina ricorrenza del 25 novembre, è infatti quello di ricordare che dietro a questo problema sociale le famiglie che vivono questo dolore affrontano un percorso legale, civile e penale pieno di ostacoli, spese, da aspetti difficili, da percorsi incoerenti, lunghi e tortuosi che lasciano il segno su tutte le persone coinvolte.

Sarà apposta sul palcoscenico anche una panchina rossa, simbolo della lotta, purtroppo ancora molto attuale, per porre fine alle violenze perpetrate contro le donne.

“Iniziative come ‘Songs for Ladies!’ giocano un ruolo fondamentale nella sensibilizzazione e nella promozione dell’unità contro la violenza di genere. La musica diventa un veicolo significativo per ricordare le donne vittime di omicidio, esprimendo solidarietà alle loro famiglie”, afferma l’assessore comunale alle Pari Opportunità Dorota Kusiak. “Songs for Ladies! rappresenta un’occasione importante per unire le forze e affermare con fermezza che la musica può essere un catalizzatore del cambiamento sociale. Solo insieme possiamo costruire un mondo senza violenza, dove la musica continui a risuonare come un inno di speranza e solidarietà”.

“Le canzoni senza tempo sono diventate famose grazie alle cantanti che hanno lasciato un segno nella musica jazz. Ella Fitzgerald, Billie Holiday, Sarah Vaughan sono forse le voci più conosciute, ma insieme a tante altre hanno trasmesso forti emozioni perché nella loro vita complessa e tormentata hanno trasmesso quello che provavano: dolore, tristezza ma anche senso di rivalsa e allegria”, conclude Delio Barone.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com