Politica
28 Novembre 2023
Ravasio, presidente della Consulta Provinciale degli Studenti: "Affrontare la problematica con urgenza". Guaraldi (Terre Estensi) chiede spiegazioni al presidente della Provincia

Liceo Roiti al freddo, insorgono studenti e opposizioni

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Donna scomparsa al settimo mese di gravidanza

È al settimo mese di gravidanza Precious Jackson, scomparsa nella giornata di oggi da una struttura protetta nel comune di Jolanda di Savoia. È una donna di nazionalità nigeriana, trent'anni, alta 170 cm, occhi marroni e capelli rasati neri

Controlli e posti di blocco nel Copparese, un arresto e una denuncia

I carabinieri hanno intensificato la presenza e la vigilanza su tutto il territorio del Copparese, comprese le frazioni, presidiando incessantemente le strade in ingresso e in uscita dai centri abitati nonché le aree rurali, nell’ambito di un’intensificazione degli sforzi per reprimere tutte le forme di illegalità

La piena del Po transita nel Ferrarese, allerta della Protezione civile

Il maltempo e le precipitazioni diffuse di questi giorni in Emilia Romagna non consentono ancora di abbassare la guardia sul livello dei fiumi. E' per questo che la Protezione civile dell'Emilia-Romagna ha emesso un'allerta che riguarda anche la nostra provincia per il 2 marzo

Sbattuta contro il finestrino e violentata. Una perizia per il suo aggressore

Ci sarà bisogno di una perizia psichiatrica per sapere se il 25enne italiano, accusato di violenza sessuale nei confronti di una ragazza, all'epoca dei fatti 13enne, era capace di intendere e di volere in quegli attimi in cui, mentre si trovavano entrambi a bordo di un treno regionale, lungo la linea Ferrara-Codigoro, lui l'avrebbe sbattuta contro il finestrino, strusciandosi contro di lei e mimando un rapporto sessuale

Al Liceo Roiti – parliamo della succursale di via Azzo Novello – il 27 novembre gli studenti si sono trovati al freddo a causa del malfunzionamento dei termosifoni. La situazione è stata segnalata dai docenti all’Amministrazione provinciale (che ha la responsabilità degli istituti superiori per la logistica), ma ha fatto insorgere gli stessi studenti che si sono chiesti se il problema sia dovuto alla vetustà degli impianti o alla scarsa manutenzione.

Sul fatto è intervenuto Martino Ravasio, presidente della Consulta Provinciale degli Studenti, che ha voluto esprimere la propria “indignazione per il malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento in una delle scuole più grandi di Ferrara, il liceo Roiti”. “È essenziale – dice Ravasio – che si affronti questa problematica con urgenza perchè ogni studente merita un ambiente accogliente e idoneo all’apprendimento. A tale scopo è nostro dovere, come consulta, porre fine al problema di malfunzionamento dei termosifoni offrendo collaborazione alle autorità competenti, cercando soluzioni immediate e durature. L’organo della consulta provinciale resta in prima linea per tutti gli studenti del territorio ferrarese”.

Proteste arrivano anche dalla politica, in particolare da Alessandro Guaraldi, consigliere provinciale del gruppo di centro destra Terre Estensi, secondo cui “è gravissimo che già all’inizio dell’inverno nelle aule dei nostri istituti scolastici i ragazzi debbano soffrire il freddo a causa di guasti e di impianti vetusti” e ancora più grave ” il fatto che la storia si ripete ogni anno”. Guaraldi chiede a gran voce spiegazioni al presidente della Provincia Padovani, sollecitandolo a intervenire sulle scuole con un piano di controllo strutturale “anche per non dare fin da subito agli studenti una pessima impressione della gestione della cosa pubblica, cosa che alimenta il clima di sfiducia dei giovani nelle istituzioni e nella politica”. Guaraldi ha inoltre depositato una interrogazione segnalando che “secondo il Dpr del 18 dicembre 1975, la temperatura minima per gli ambienti scolastici deve esser di 18 gradi, ad oggi diversi genitori segnalano che da settimane, presso il Liceo scientifico Antonio Roiti, alcune classi risultano non adeguate allo svolgimento delle lezioni poiché la temperatura minima è ben inferiore ai 18 gradi stabiliti”, si legge nell’atto.

“Come già segnalato dal sottoscritto il 17 novembre con l’interrogazione che aveva ad oggetto Studenti del Liceo Antonio Roiti in aule non adeguate i ragazzi, le ragazze e tutto il personale scolastico non può studiare o lavorare in condizioni potenzialmente rischiose per la salute”, aggiunge il consigliere. “A questo punto si interroga il presidente e l’Amministrazione per sapere “se quanto sopra citato corrisponda al vero e se la Provincia fosse a conoscenza di tale problematica all’interno del Liceo A. Roiti e in altri istituti della Provincia e se abbia intenzione di attivarsi tempestivamente per permettere il corretto svolgimento delle attività scolastiche”.

Per il consigliere il fatto è doppiamente grave in quanto “evidentemente non è stato fatto un controllo generale su i vari impianti delle scuole della Provincia prima della partenza dell’anno e, inoltre, il messaggio che diamo ai ragazzi e ai giovani che saranno i nostri interlocutori del futuro è doppiamente sbagliato se si conta che i ragazzi entrando alle superiori hanno i primi contatti con la pubblica amministrazione e se questo è il modo che le istituzioni hanno di presentarsi non è certo positivo per costruire la fiducia e il rispetto dei più giovani verso la politica e la cosa pubblica”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com