Attualità
28 Novembre 2023
La procedura permetterà alla società ApisFe1 di godere degli incentivi previsti

La centrale biometano a Villanova inserita in graduatoria

di Redazione | 1 min

Leggi anche

La Rete per la Pace in piazza per dire ‘no’ alla guerra

Tantissima gente nella mattinata di sabato si è radunata in Piazza Cattedrale per dire basta alla guerra e al riarmo. Nella Giornata nazionale di mobilitazione nelle città italiane per il cessate il fuoco in Palestina e in Ucraina, e negli altri Paesi in situazioni di conflitto, la Rete Pace di Ferrara ha aderito all’iniziativa: il forte messaggio lanciato dagli intervenuti ha catturato l’attenzione della gente

Evasione, furto e rapina. Ora è in carcere

È responsabile di evasione, furto aggravato e tentata rapina impropria. Tutti reati commessi a Ferrara tra il 2017 e il 2020. Ora per lui, un ferrarese di 40 anni, è arrivata la condanna definitiva e dovrà espiare un cumulo di pene pari a oltre 4 anni di reclusione

Dal Comune un regalo da quasi 150mila euro all’Asd San Martino

Dopo aver rinnovato la concessione del campo di proprietà comunale a San Martino il 27 settembre scorso, ancora incredibili novità positive per l'Asd San Martino 2023: giovedì 22 febbraio alle 18.30, infatti, il vicesindaco con delega alle frazioni Nicola Naomo Lodi ha consegnato "a sorpresa" tre assegni dal valore complessivo di 145mila euro

La centrale biometano di via Ponte Assa, a Villanova è stata inserita nella seconda graduatoria Gse (Gestore dei Servizi Energetici). La procedura (la seconda in ordine di tempo, che è stata aperta dal 14 luglio al 12 settembre) permetterà alla società ApisFe1 di godere degli incentivi previsti per gli impianti di biomassa.

In precedenza, attraverso una determina, Arpae aveva già concesso una proroga di tre anni per l’inizio dei lavori.

Una proroga resasi necessaria, spiegava la ditta, a causa delle “difficoltà nel reperire materiali e apparecchiature necessari per la realizzazione dell’impianto“.

Infine Arpae, tramite la dottoressa Gabriella Dugoni, dirigente del Servizio Autorizzazioni e Concessioni, fa comunque sapere, al netto della proroga concessa, che “restano ferme tutte le prescrizioni, condizioni, raccomandazioni comunque denominate contenute nell’atto di autorizzazione alla realizzazione dell’impianto”.

In ogni caso, si deve tenere presente – sottolineava ApisFe1, elencando l’ultima delle motivazioni che l’avevano condotta alla richiesta di proroga – che allo stato attuale sono pendenti talune attività volte a finalizzare la progettazione esecutiva, dovendo altresì tenere conto degli accordi che dovranno essere conclusi con le amministrazioni competenti, come ad esempio la convenzione con Comune e Provincia di Ferrara”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com