Attualità
19 Settembre 2023
Rilando Argentieri assegnato a Forlì-Cesena. L'insediamento il 1° ottobre

Cambio al vertice in Prefettura, torna a Ferrara Massimo Marchesiello

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Strage via d’Amelio. Le Agende Rosse ferraresi: “Vogliamo verità”

L’associazione Agende Rosse di Ferrara “Emanuela Setti Carraro” anche quest’anno si è ritrovata sotto il Volto del Cavallo per commemorare le vittime di questo eccidio e per chiedere verità. Con un certo rammarico di chi si è fermato per osservare un minuto di silenzio, allo scoccare del 58esimo minuto, è stato constatare l’assenza di un rappresentante delle istituzioni

Colture più sostenibili e di qualità. Si può con SuperIrri

Ottimizzare l’uso delle risorse idriche riducendo la quantità di acqua utilizzata per la coltivazione del prato stabile e del riso - due delle principali colture tipiche della regione Emilia-Romagna - attraverso l’introduzione di tecnologie avanzate di irrigazione, come le paratoie automatizzate e la sensoristica smart, per rispondere alle necessità di sostenibilità e qualità di questi prodotti agricoli tipici del nostro territorio, con un risparmio di 3.146 metri cubi all'ettaro per il prato e di 1.189 metri cubi all'ettaro per il riso

Massimo Marchesiello

Nuovo cambio al vertice della Prefettura di Ferrara. L’attuale prefetto Rinaldo Argentieri se ne andrà a ricoprire lo stesso ruolo a Forlì-Cesena e al suo posto si insedierà Massimo Marchesiello.

Quello di Marchesiello è un ritorno nella città che lo ha visto ricoprire fino al 2011 l’incarico di vice prefetto vicario, oltre a essere stato prefetto reggente per alcuni mesi nel 2009 tra la partenza di Cesare Ferri e l’arrivo di Provvidenza Raimondo. Marchesiello, prima di ritornare nella sua città (lo è stata dal 1985, con la famiglia che è sempre rimasta nella città estense), è stato nominato prefetto a Gorizia, poi Udine e ora l’assegnazione a Ferrara.

L’insediamento di Massimo Marchesiello è previsto per il 1° ottobre.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com