Voghiera
19 Settembre 2023
Dopo la festa a Voghiera vagava per strada. Arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Troppo alcol al matrimonio, 26enne aggredisce i Carabinieri

di Redazione | 1 min

Leggi anche

L’autista lo vuole far scendere e lui lo minaccia con un’accetta

Aveva preso un autobus per recarsi a Porto Garibaldi, ma il suo viaggio è finito all'interno di una vettura dei carabinieri. Un uomo di 47 anni, di nazionalità italiana, residente a Monza e con alcuni precedenti alle spalle, è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, interruzione pubblico servizio e porto di strumento atto a offendere

Un decalogo per difendersi dalle ondate di calore

Le ondate di calore si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidità. Quali sono i rischi per la nostra salute, come evitarli e quali sono i servizi sul territorio?

Voghiera. Aveva bevuto decisamente troppo alla festa di matrimonio dei suoi amici e, dopo la cerimonia tenutasi a Voghiera sabato scorso, qualcuno lo aveva notato barcollare per strada, rischiando di essere investito dalle auto in transito.

Ad aiutarlo è arrivata una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Portomaggiore. Ma alla loro vista l’invitato si mostra esagitato e poco collaborativo, fino ad aggredire fisicamente uno dei militari durante le fasi in cui cercavano di contenerlo e identificarlo, provocandogli lesioni giudicate dai medici del pronto soccorso di Argenta guaribili in sette giorni.

I militari sono poi riusciti a contenere il giovane, che è finito in manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Terminate le formalità, il 26enne è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia portuense fino a questa mattina (18 settembre), quando si è tenuta l’udienza di convalida in tribunale.

Il giudice ha convalidato l’arresto e rinviato la trattazione del procedimento penale all’udienza del prossimo 17 ottobre.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com