Cento
9 Giugno 2023
Pubblicati tre bandi di concorso. Accorsi: “Cerchiamo giovani laureati, dinamici e motivati”

Cento, il Comune assume nei servizi finanziari e informatici

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Tecopress. C’è ancora un domani

Si apre uno spiraglio sul futuro dello stabilimento e dei lavoratori della Tecopress di Dosso di Sant’Agostino. Sira Group, della famiglia Gruppioni, entra in campo e nasce la nuova compagnia SirTec (tra Sira e Tecopress), con una proposta di affitto per lo stabilimento e l’impegno vincolante all'acquisto

Rapina in villa a Corporeno. Cinque anni per uno degli assalitori

Cinque anni di reclusione, 2.500 euro di multa e 5.000 euro di provvisionale per ogni parte civile. È la pena che ieri (19 giugno) il collegio del tribunale di Ferrara ha inflitto a Ilir Musai, 47enne di nazionalità albanese, condannato per la tentata rapina con pistola ai danni di una famiglia di Corporeno

Confessa in classe a 13 anni che il genitore abusa di lei

“Tu sei mia figlia e faccio quello che voglio”. È una delle frasi shock riferite da una ragazzina di 13 anni in classe. La classe che frequenta la tredicenne stava affrontando una lezione di educazione sessuale. Nel corso di quest'ora la giovane avrebbe detto a voce alta, di fronte a docenti e compagni, che il genitore le rivolgeva frasi e attenzioni particolari

Cento. Sono pubblicati tre nuovi bandi di concorso per entrare a far parte del personale del Comune di Cento, dedicati ad aumentare le risorse destinate in particolare ai servizi finanziari e ai servizi informatici. 

E’ aperto un concorso per n. 1 posto da funzionario dei sistemi informatici, per il quale è richiesta almeno una laurea triennale o vecchio ordinamento in Informatica, Ingegneria informatica, Ingegneria elettronica, Ingegneria delle telecomunicazioni, Matematica, Fisica, Scienze dell’informazione, Statistica.

Sempre a supporto dei servizi informatici, è aperto un concorso per 1 posto da funzionario amministrativo-contabile per il quale è richiesto almeno il possesso della laurea triennale o vecchio ordinamento.

“Abbiamo deciso di investire con nuove risorse sul servizio dei sistemi informativi – commenta il sindaco Edoardo Accorsi – in quanto, grazie anche all’apporto significativo che il segretario generale Lavedini sta dando come dirigente del settore, le necessità di funzionamento degli uffici e della macchina comunale stanno crescendo. Senza tener conto delle progettualità del Pnrr, che sono in capo a questo servizio, con risorse importanti”.

“Per questo, accanto ad una professionalità specifica che si occupi della parte più strettamente legata all’informatica – prosegue Accorsi -, assumeremo anche un funzionario che si incaricherà della gestione e della rendicontazione di tutti gli aspetti amministrativi del settore, che come si può immagine, sono complessi”.

Questi due concorsi sono disponibili sullo sportello telematico del Comune di Cento, con scadenza il 19 giugno 2023.

“A seguito poi di un pensionamento e della riorganizzazione interna all’ente, si è aperto anche un posto come funzionario per il settore dei servizi finanziari che andrà a supportare il lavoro fondamentale che la ragioneria fa quotidianamente e che, come normale, subirà qualche modifica con l’ingresso del nuovo o della nuova dirigente” specifica il primo cittadino. 

Le domande per questo concorso, da presentare sullo sportello telematico, si chiudono il 29 giugno 2023 ed è richiesta, anche in questo caso, almeno una laurea triennale o vecchio ordinamento in discipline economiche, giuridiche, scienze politiche o dell’amministrazione, matematica e statistica. 

“Queste posizioni sono importanti all’interno del nostro ente – conclude il sindaco – e consentono di crescere dal punto di vista professionale ed umano: si tratta di posizioni importanti nella struttura dell’ente e stiamo quindi cercando giovani laureati, dinamici e motivati, che siano a loro agio con le nuove tecnologie. Ci auspichiamo un’ampia partecipazione”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com