Codigoro
6 Giugno 2023
Le frasi di Gaber e dei greci Solone e Pericle su libertà e democrazia hanno accompagnato la seduta di insediamento a Codigoro

Claudia Fabbri e Giovanni Sami Badarne eletti sindaca e vice sindaco del Consiglio comunale dei Ragazzi

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Un bilancio sorprendente per le iniziative letterarie a Codigoro

Si chiude un'annata da record per la promozione culturale sul territorio comunale con una miriade di iniziative, tra incontri con gli autori, letture, presentazioni di libri, secondo una formula itinerante, che ha visto il coinvolgimento sinergico tra la biblioteca comunale "Giorgio Bassani", l'associazione Volano Borgo Antico e il gruppo "Libri parlanti" e Van Leggendo nel Borgo

Civico Zero, tre nuovi progetti contro la grave marginalità adulta

Tre obiettivi: un pronto intervento sociale, un centro servizi, un housing temporaneo. Nell'ambito del Piano nazionale di contrasto alla povertà, Asp del Delta ha scelto di realizzare il progetto Civico Zero, delegata dai Comuni del distretto Sud Est di Ferrara per l’attuazione del Piano Povertà che, come previsto dalla normativa nazionale, viene realizzato attraverso il concorso di diverse tipologie di finanziamenti locali, nazionali e comunitari (fondo sociale locale, Quota servizi del Fondo povertà, Pon inclusione, Pnrr)

Claudia Fabbri sindaca del Consiglio comunale dei Ragazzi con la sindaca Alice Zanardi

Codigoro. Evocando le strofe del celebre brano “La libertà” di Giorgio Gaber e il primo esempio di democrazia, introdotto ad Atene da Solone e Pericle nel V sec. a.C., il sindaco Sabina Alice Zanardi ha aperto, in Sala Consiglio, la seduta di insediamento del Consiglio comunale dei Ragazzi.

All’alunna Claudia Fabbri, che ha ottenuto il medesimo numero di preferenze del compagno di scuola Giovanni Sami Badarne, è stata conferita la fascia di sindaca, mentre quest’ultimo ha assunto la carica di vice sindaco. “Nel mese di aprile scorso – ha sottolineato la prima cittadina Sabina Alice Zanardi – abbiamo condiviso numerose iniziative, nell’ambito del Festival della Gentilezza, che hanno interessato l’ambiente, lo sport e altri versanti della vita sociale, sino alla premiazione dei Gesti Gentili, che si è svolta proprio in questa aula. E’ sicuramente un gesto meritorio e gentile quello che può compiere un alunno, nei confronti di un’alunna, consentendole di indossare la fascia tricolore di sindaco, dopo che entrambi hanno ottenuto un numero eguale di consensi. Comincia per voi, oggi, un cammino che porterà a misurarvi con i problemi e i bisogni della comunità: la comunità scolastica è un microcosmo che riflette quella degli adulti”.

All’attenzione dell’Amministrazione comunale saranno portate, nei prossimi mesi, proposte, progetti e richieste, da esaminare e discutere in modo congiunto, al fine di adottare le soluzioni più adeguate, nell’interesse della collettività. L’assessore alla pubblica istruzione Simonetta Graziani, che si è adoperata per il raggiungimento del traguardo odierno, in collaborazione con il professor Gianluca Fusi e con il corpo docente dell’Istituto comprensivo di Codigoro, ha posto l’accento sul “ruolo da protagonisti delle scelte della vita cittadina che, da oggi, la sindaca, il vice sindaco e il Consiglio Comunale dei Ragazzi assumono. Questa esperienza, si colloca nell’ambito di un progetto triennale di educazione alla legalità e vi aiuterà a capire a fondo l’importanza del rispetto delle regole, trasformandovi – ha concluso l’assessore Graziani rivolgendosi alle alunne e agli alunni -, in cittadini partecipi attivi.”

Il presidente del Consiglio Comunale Elia Mantovani e l’insegnante Gianluca Fusi si sono rallegrati per il percorso appena intrapreso dagli studenti coinvolti, tutti iscritti alle classi II C e I B dell’istituto di istruzione secondaria di primo grado. La dirigente scolastica Ines Cavicchioli, dopo aver ricordato le fasi che hanno preceduto la proclamazione del sindaco dei ragazzi, si è rallegrata per l’impegno corale delle istituzioni scolastica e comunale, anche per la raccolta dei mozziconi di sigarette, effettuata la scorsa settimana nel Parco Daloiso, a seguito della prima segnalazione sottoposta dal Consiglio comunale dei Ragazzi all’attenzione del sindaco Sabina Alice Zanardi. Presente, con i docenti, anche Rita Cinti Luciani, che per due mandati ha ricoperto la carica di sindaco di Codigoro (dal 2006 al 2016). “La libertà non è star sopra un albero. Non è neanche avere un’opinione – ha concluso il sindaco Sabina Alice Zanardi, citando Giorgio Gaber -. La libertà non è uno spazio libero. Libertà è partecipazione”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com