Tresignana
1 Giugno 2023
Il legale difensore Stefano Marangoni accoglie con soddisfazione la richiesta di archiviazione della Procura e attende di capire se ci sarà opposizione dai colleghi di parte civile

Rero. Parla l’avvocato dei due indagati: “Mancanza di indizi nei confronti dei miei assistiti”

Sopralluogo Carabinieri a Rero
di Davide Soattin | 2 min

Leggi anche

Rete Civica dà il suo appoggio a Mirko Perelli

Continuano gli endorsment per Mirko Perelli e a "Tresignana Cambia". Ultimo in ordine di tempo quello di "Rete Civica" che definisce il voto per questo candidato "un’opportunità per essere coerenti col voto di dissenso, scrivere una storia diversa e ridare in provincia la ‘Voce’ che Tresignana merita"

Balboni lancia Pagnoni e Mirko Perelli per il ballottaggio

In vista del ballottaggio che si svolgerà domenica e lunedì prossimi sia a Copparo che a Tresignana il senatore Alberto Balboni manda il suo sostegno a Fabrizio Pagnoni e Mirko Perelli, "come noto" sostenuti da "Fratelli d'Italia e tutto il centro destra unito"

La Voce di Tresignana: “Abbiamo ricevuto attacchi ingiustificabili”

La Voce di Tresignana non andrà all'insolito ballottaggio che il comune dovrà sostenere visto il pareggio tra i due candidati che hanno preso più voti. Si sentono però "l'ago della bilancia" nonostante, dopo aver ringraziato i propri sostenitori, non diano una vera e propria indicazione di voto

A Tresignana si va al ballottaggio

A differenza di quanto inizialmente scritto la sfida a Tresignana finisce in assoluta parità 1717 voti a 1717 così tra Mirko Perelli e Laurea Perelli sarà necessario il ballottaggio nonostante il comune sia sotto i 15.000 abitanti

Sopralluogo Carabinieri a ReroTresignana. Si dicesoddisfatto” l’avvocato Stefano Marangoni, legale difensore di Filippo e Manuel Mazzoni, padre e figlio per cui la Procura della Repubblica di Ferrara ha avanzato richiesta di archiviazione, dopo essere stati a lungo i soli e unici indagati per il duplice omicidio dei cugini Dario e Riccardo Benazzi, uccisi a colpi di fucile e poi bruciati in un campo di Rero, tra Tresignana e Fiscaglia.

“Personalmente ritengo che la richiesta formulata dalla Procura sia corretta, soprattutto alla luce della mancanza di indizi nei confronti dei miei assistiti” sottolinea il legale, commentando il colpo di scena nelle indagini per quanto accadde quel 28 febbraio 2021.

Prima di entrare nel merito della questione, però, l’avvocato preferisce aspettare se ci sarà o meno opposizione all’archiviazione da parte dei legali che assistono i familiari delle due vittime.

A questo proposito, già nei giorni scorsi, l’avvocato Denis Lovison, che assiste moglie, figlie e nipote di Dario Benazzi, aveva promesso battaglia: “Il materiale probatorio è consistente. Ci sono migliaia e migliaia di documenti e prima della richiesta di opposizione all’archiviazione, che faremo, c’è bisogno di tempo e studio, che richiedono la massima cautela”. 

“I miei clienti non sono soddisfatti della richiesta di archiviazione, perché dopo aver perso persone care e amate – aveva affermato – hanno ricevuto la beffa di non vedere perseguite condotte gravissime che non hanno scosso solo loro e i loro familiari più intimi, ma una comunità intera, pervasa da un senso di insicurezza nei giorni successivi ai fatti e che adesso si potrebbe interrogare sul perché siano ancora in circolazione soggetti capaci di crimini così efferati“.

L’avvocato Massimiliano Sitta invece, che assiste moglie e figlia di Riccardo Benazzi, si era riservato di leggere e studiare i documenti delle indagini, prima di rilasciare eventuali dichiarazioni.

 

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com