Cronaca
20 Maggio 2023
“Il fatto non sussiste”. La procura aveva chiesto la condanna a sei anni e mezzo

Accusato di stalking e violenza sessuale, assolto

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Carabiniere picchiato in Gad. È caccia agli aggressori

Un carabiniere del Nucleo Operativo Radiomobile di Ferrara è stato aggredito e picchiato nel pomeriggio di giovedì 29 febbraio mentre stava camminando lungo via monsignor Luigi Maverna, zona in cui ha sede l'Agenzia delle Entrate, dietro la stazione, in Gad

“Diplomatic Days”: Ferrara capitale delle relazioni commerciali

Una due giorni in cui Ferrara diventerà, a tutti gli effetti, capitale delle relazioni commerciali. Nella città estense, il 7 e 8 marzo, approderanno infatti diplomatici – consoli e ambasciatori – di 27 Paesi e 5 Continenti. Non a caso il titolo dell’evento è Diplomatic Days

Avvelenò la madre col tè. La Corte d’Assise dispone un’altra perizia

La Corte d'Assise del tribunale di Ferrara ha disposto una nuova perizia psichiatrica su Sara Corcione, la 39enne accusata di omicidio premeditato aggravato dal vincolo di parentela per aver assassinato sua mamma, la 64enne Sonia Diolaiti, avvelenandola nel suo appartamento di via Ortigara

Scuola Gulinelli. Ora è caos smistamenti per oltre 60 alunni

Questa mattina (1° marzo) i bambini della scuola materna Gulinelli hanno ripreso le loro attività, smistati però temporaneamente nelle altre sedi dei servizi comunali, vale a dire nelle scuole Cadore e Gramsci, dal momento che la struttura che li ospitava originariamente, dopo l'interruzione legata alle infiltrazioni d'acqua dei giorni scorsi, sarà interessata dai lavori di manutenzione

Era accusato di atti persecutori e violenza sessuale continuati negli anni nei confronti dell’ex compagna. A puntare l’indice contro di lui era la sua ex compagna.

Secondo l’accusa l’uomo, 41enne di nazionalità italiana, avrebbe perseguito l’ex, 37enne di nazionalità rumena, dal marzo del 2018 al luglio del 2019.

Una storia difficile la loro, ulteriormente complicata dal fatto che l’uomo stava con un’altra persona dalla quale aveva avuto un figlio. Poi lei è rimasta incinta. Lui, secondo al versione di lei, dopo la nascita del piccolo, era diventato estremamente possessivo e violento.

La seguiva, la ricattava per ottenere favori sessuali. In caso contrario non le avrebbe dato denaro per la babysitter e non le avrebbe permesso di portarlo in Romania dalla famiglia di lei.

A questo si aggiungevano offese continue, telefonava in continuazione la notte, percosse.

In aula hanno testimoniato a favore della vittima una collega di lavoro e un’amica, che però hanno potuto solo riferire fatti e circostanze apprese dalla stessa parte offesa. Testimonianze che in qualche occasione sono sembrate contraddittorie al tribunale collegiale.

In sede di discussione la pm Lisa Busato aveva chiesto la condanna a sei anni e mezzo. La difesa, sostenuta dall’avvocato Chiara Rodio del foro di Bologna, ne aveva chiesto l’assoluzione forte delle contraddizioni di parte civile e testi.

Il tribunale ha assolto l’imputato con formula piena perché il fatto non sussiste.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com