Cronaca
27 Marzo 2023
La perlustrazione del territorio portata avanti nell’ultima settimana dagli agenti della Polizia Locale Terre Estensi ha portato alla denuncia di spacciatori con segnalazione degli assuntori alla prefettura e sgomberi di bivacchi

La Polizia Locale denuncia uno spacciatore e sventa una colluttazione

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Le Aquile Ferrara sono ancora in semifinale

Torino mai stata in discussione e che ha visto gli estensi imporsi per 28 a 0 con un attacco che pur in difficoltà per le assenze, ha saputo sfoderare diverse ottime prestazioni

Morì al pronto soccorso, la procura ordina l’autopsia

Era entrato in pronto soccorso lo scorso 29 maggio e di lì a poche ore è morto. A soccorrerlo erano stati tre medici e un infermiere. Ora il procuratore capo Andrea Garau, dopo un esposto inviato dalla sorella della vittima, vuole far luce sulla morte di Stefano Farina, ferrarese di 54 anni

Sanità. Il piano dell’Ausl per ridurre i tempi d’attesa

L'Ausl di Ferrara adotta il piano richiamandosi alla normativa sanitaria nazionale e regionale. In premessa il Piano rammenta che vi è già stato un forte recupero delle prestazioni che non si erano potute erogare durante il periodo del Covid, ma che criticità permangono

Truffe seriali a società di leasing, Ferrara tra le sedi operative del gruppo criminale

Figura anche Ferrara fra le sedi operative del gruppo criminale scoperto e bloccato dalle Fiamme Gialle di Treviso dedito alla commissione di truffe seriali ai danni di società di leasing. Il gruppo operava in buona parte d'Italia con 22 imprese coinvolte tra la provincia di Treviso, la Lombardia (Bergamo, Brescia e Milano), oltre che Venezia, Padova, Rovigo, Roma, Caserta, Napoli, Chieti e Salerno

Motorizzazione. La Procura chiede tredici anni per gli ‘ingegneri burattinai’

La Procura di Ferrara ha chiesto la condanna a 8 anni per Cesare Franchi, ingegnere della Motorizzazione Civile di Ferrara, a 5 anni per il collega Edoardo Caselli e a 4 anni e 6 mesi per Alessandro Barca, titolare della 'All Service Srl' che avrebbe fatto da intermediario tra le società di autotrasporto e i due funzionari

L’attività di perlustrazione del territorio portata avanti nell’ultima settimana dagli agenti della Polizia Locale Terre Estensi ha portato, fra le altre cose, alla denuncia di spacciatori con segnalazione degli assuntori alla prefettura e sgomberi di bivacchi.

Nel primo caso a farne le spese è stato un nigeriano richiedente asilo (A.O. nato nel 1987 e domiciliato a Poggio Renatico), che è stato denunciato a piede libero per spaccio aggravato di sostanze stupefacenti perché sorpreso in piazzale Giordano Bruno a vendere hashish. L’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Ferrara.

Due giacigli sono invece stati sgomberati in viale Po e in viale Cavour sotto il porticato della scuola Tasso. In particolare, in viale Po la presenza di una persona che dormiva in un bivacco era stata da tempo segnalata dai residenti, e l’intervento della Polizia Locale ha portato anche all’identificazione del soggetto e all’accompagnamento dello stesso al pronto soccorso per accertamenti. Cartoni, coperte e sporcizia sono state rimosse.

La tempestività di una pattuglia della Polizia Locale è risultata invece decisiva in via Scienze, fuori da un’attività di parrucchiera dove il titolare e una donna stavano avendo un diverbio per problemi di un mancato pagamento. Gli agenti hanno evitato una colluttazione fra le due persone che sono state identificate. Il titolare è stato invitato a sporgere querela dell’accaduto, mentre la donna è stata soccorsa dai sanitari del 118 per evidente stato di ubriachezza e precarie condizioni psicofisiche. La stessa è stata anche denunciata a piede libero ai sensi dell’articolo 393 del codice penale.

“Nessun segnale di degrado – dice il vicesindaco e assessore alla sicurezza Nicola Lodi – verrà mai trascurato. La concentrazione della Polizia Locale è massima e su più fronti. C’è tanto impegno per bloccare sul nascere l’insorgenza di fenomeni di insicurezza, tutelando così la tranquillità di tutti i ferraresi”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com