Attualità
21 Febbraio 2023
Sorgerà nello stabile di 1.100 metri quadrati dell'attuale Centro per l'Impiego, che si trasferirà in altra sede

Nuova Casa funeraria, affidato l’incarico di progettazione

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Mille ciclisti per i dieci anni della Ferrara Bike Night

Giunta alla decima edizione, la Bike Night da Ferrara al Lido di Volano ha segnato il via del tour delle pedalate notturne di 100 km organizzate da Witoor. C’erano davvero tutti per la notte in bici più lunga dell’anno: la partecipazione di tante cicliste (oltre il 21% del totale), di giovani e meno giovani, di gruppi di amici, famiglie con bambini al seguito, per un corteo di luci ed entusiasmo trasversale e colorato

Sanità. Il piano dell’Ausl per ridurre i tempi d’attesa

L'Ausl di Ferrara adotta il piano richiamandosi alla normativa sanitaria nazionale e regionale. In premessa il Piano rammenta che vi è già stato un forte recupero delle prestazioni che non si erano potute erogare durante il periodo del Covid, ma che criticità permangono

La magia della Mille Miglia travolge le strade di Ferrara

Il rombo dei motori della Freccia Rossa ha svegliato Ferrara di buon’ora. Sabato mattina il museo semovente più bello e famoso al mondo è transitato, con oltre quattrocento vetture, sul far del mattino per le vie del centro storico cittadino, e tanti appassionati si sono assiepati alle transenne tra Piazza Trento-Trieste e Piazza Cattedrale per ammirarne il passaggio

Lunedì 17 scadenza Imu. Poste Italiane ricorda come prenotare

In occasione della prossima scadenza Imu 2024, prevista per lunedì 17 giugno, Poste Italiane ricorda che per semplificare l’accesso negli Uffici Postali ferraresi è possibile prenotare l’operazione a sportello da tablet e smartphone con l’App Poste Italiane o...

È stato affidato in queste ore l’incarico di progettazione della nuova Casa funeraria, che avrà sede nei locali dell’attuale Centro per l’impiego (che si trasferiranno in altra sede), in via Fossato di Mortara 78, negli spazi dell’ex macello.

L’investimento complessivo per il completamento della riqualificazione è di 2,5milioni di euro, fondi stanziati da Amsef, azienda costituita e controllata al 100% da Ferrara Tua.

L’edificio al centro dell’intervento si sviluppa su tre piani, per circa 1.100 metri quadrati complessivi. Al piano terra hanno sede la fioreria e il servizio trasporto funebre. Al primo piano, oggi in uso ai centri per l’impiego, saranno realizzati i locali del commiato e una sala per le funzioni e il secondo sarà dotato di nuovi spogliatoi per gli operatori, di celle per la conservazione delle salme e la tanatocosmesi, con un ulteriore locale polifunzionale.

Terminata la progettazione si procederà con l’iter di selezione pubblica per individuare l’impresa che realizzerà i lavori. Ogni passaggio avverrà d’intesa con la Soprintendenza e con l’Azienda Unità Sanitaria Locale di Ferrara.

“Diamo concretezza a un progetto che abbiamo fortemente voluto – dice il sindaco Alan Fabbri – per dare maggiore dignità al momento del commiato e per il recupero funzionale di un immobile di valenza storica. Sottolineo che si tratta di un intervento che introdurrà servizi aggiuntivi senza consumare suolo, né posare cemento, e senza aumentare le cubature, dal momento che recuperiamo un edificio esistente e lo rifunzionalizziamo. Tutto sarà realizzato nella più assoluta compatibilità ambientale e sfruttando anche il parcheggio già presente”.

“Si compie un passo importante per Amsef, che si appresta così a potenziare i servizi e a creare migliori condizioni per dare maggiori riservatezza, tutela e rispetto per i cittadini in visita ai propri cari defunti. Un obiettivo atteso e a cui abbiamo lavorato con l’Amministrazione e Ferrara Tua, investendo importanti risorse”, dice Aldo Manfredini, amministratore unico di Amsef.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com