Cento
3 Febbraio 2023
Il segretario comunale del Carroccio polemico con l'Amministrazione: "In più di un anno nulla di fatto, ma la priorità sono le poltrone"

Rimpasto di giunta a Cento, Cardi (Lega): “Segno che qualcosa non va”

di Redazione | 2 min

Leggi anche

I corsi di pasta fresca genitori e figli continueranno

Cento. Completato il primo corso di pasta fresca all'uovo dedicato ai genitori e ai figli. Organizzato dall'Accademia Italiana della Cucina, un'associazione culturale il cui scopo è quello di "salvaguardare, insieme alle tradizioni  della cucina italiana, la...

Impiantato pacemaker su una anziana di 106 anni

A 106 anni le viene inserito un pacemaker, e durante l’intervento racconta il suo “secolo di vita” al medico che la opera in anestesia locale. Succede all’ospedale di Cento, dove la signora Aide Borgatti nei giorni scorsi è stata sottoposta all’impianto di un pacemaker ad opera del professor Biagio Sassone, direttore della Cardiologia dell’ospedale centese

Arrestato un uomo per atti persecutori verso la ex compagna

I Carabinieri di Cento hanno arrestato G.J., quarantenne centese, ritenuto responsabile di atti persecutori e violazione del divieto di avvicinamento alla persona offesa, reati che l’uomo avrebbe compiuto ai danni della sua ex compagna

Cento. “La sostituzione del vice-sindaco, dopo poco più di un anno di mandato, a causa di non meglio specificati “motivi personali”, è indice che qualcosa in Comune non ha funzionato”.Commenta così il segretario comunale della Lega, Luca Cardi, il recente rimpasto di giunta avvenuto in Comune.

“Da mesi – dice Cardi – il sindaco Accorsi racconta di essere in difficoltà per i costi energetici e per l’aumento dei prezzi delle materie prime, il bilancio previsionale 2023-2025 ha certificato l’assenza dei progetti per tante opere di ricostruzione post-sisma, ma la sinistra e il Pd hanno pensato bene di concentrare i loro sforzi su deleghe, rimpasti e poltrone. Il sindaco ha scelto di aumentare il numero di assessori portandolo da sei a sette, con un inevitabile aumento dei costi della politica: si è accorto che qualcosa in questo anno non ha funzionato e adesso cerca i rinforzi, o è un Partito Democratico in crisi di consensi e diviso tra correnti ad avergli imposto questa scelta?”

Secondo Cardi “a seguito del rimpasto ci troviamo con un’amministrazione spostata ancora più a sinistra, ed è curioso anche come il sindaco abbia scelto di rivolgersi a due personalità esterne, coi consiglieri di maggioranza e filo-maggioranza rimasti a bocca asciutta, evidentemente non ritenuti dal sindaco meritevoli di ricoprire l’incarico di assessore. Da parte della Lega comunque un augurio di buon lavoro ai due nuovi assessori e al nuovo vice-sindaco, con la speranza, per il bene di Cento, che il loro ingresso serva a dare una spinta a questa amministrazione, che ha dimostrato di averne davvero bisogno”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com