Basket
30 Gennaio 2023
Molto deluso a fine partita il coach biancazzurro: "Perdiamo una grande occasione, la partita era ormai in ghiaccio. Ma abbiamo rovinato tutto in cinque minuti"

Tassi Group, Leka post-Ravenna: “Ci siamo complicati la vita da soli”

di Redazione | 2 min

Leggi anche

L’ex capo della Mobile nella lista della Lega

Portare in municipio i concetti di “servizio” e “presenza”. È l’impegno di Pietro Scroccarello, ex capo della Squadra mobile, oggi in pensione, che si candida al consiglio comunale nella lista della Lega

Lo fermano e scoprono che deve andare in carcere. Poi picchia i carabinieri

Un 23enne italiano di etnia rom è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni dopo aver cercato di ribellarsi con forza ai carabinieri che lo stavano arrestando poiché già destinatario di un'ordine di custodia cautelare in carcere per furti emesso dalla Procura di Genova

Carabiniere picchiato in Gad. Convalidato l’arresto del suo aggressore

Il giudice Carlotta Franceschetti del tribunale di Ferrara ha convalidato l'arresto per evasione del 46enne di nazionalità macedone che, nel pomeriggio di giovedì 29 febbraio, insieme a suo figlio 22enne, ha aggredito un carabiniere del Norm di Ferrara, mentre si trovava fuori servizio, picchiandolo in via monsignor Luigi Maverna, zona in cui ha sede l'Agenzia delle Entrate, dietro la stazione ferroviaria, in Gad

(archivio-foto Giori)

di Nicolò Govoni

Arriva una sconfitta molto amara per la Tassi Group, che spreca malamente 13 punti di vantaggio nell’ultimo parziale, consentendo all’OraSì Ravenna di aggiudicarsi 2 punti pesantissimi nella corsa alla salvezza.

Molto deluso in sala stampa coach Spiro Leka. “Bravi fino al 35’, e lì la gestione è mancata, forse anche per colpa della stanchezza. Abbiamo sbagliato cinque volte da sotto, e loro hanno fatto 24 punti dalle nostre palle perse: non si possono concedere 29 punti nell’ultimo quarto, di cui 22 negli ultimi 5 minuti. C’è poco da dire: siamo andati in post basso, ed era una scelta giusta e logica. Loro con le spalle al muro sono andati all’arrembaggio e hanno segnato triple pesanti. Questo è il rammarico, la partita era ormai in ghiaccio. Siamo delusi e arrabbiati: usciamo a testa bassa rovinando tutto negli ultimi cinque minuti, e non è la prima volta. Abbiamo perso una grande occasione, ci siamo complicati la vita. È stata brava Ravenna ad averci creduto, ma abbiamo rovinato una partita nel momento per noi migliore: non ho pace per questo. E mi dispiace per tutti i tifosi venuti al palazzetto. I ragazzi sono cresciuti tanto, ma i blackout capitano, ed è un peccato perché la partita era ormai indirizzata”.

Alessandro Lotesoriere, coach di Ravenna, è invece soddisfatto della reazione dei suoi sul campo: “Nel primo tempo, al netto degli ultimi due minuti, sono stato contento della gestione del ritmo partita: abbiamo tenuto Ferrara a punteggio basso. Abbiamo ricucito lo strappo nel terzo quarto, e sull’ulteriore -13 siamo stati bravi a non disunirci e a continuare a difendere. Il punto a punto finale ci ha premiato, sono contento per i ragazzi, perché dimostrano di risolvere la difficoltà tecnica restando uniti. C’è tanto lavoro da fare, ma portiamo a casa due punti importantissimi, ce li siamo meritati”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com