Attualità
30 Gennaio 2023
Sabato la riunione delle associate Udi che ha visto l'approvazione del bilancio nella prima assemblea annuale in presenza nella storica sede di via Terranuova dopo la pandemia. Tra gli interventi una dedica alle donne iraniane

L’Udi approva il bilancio nel segno delle donne iraniane

di Redazione | 2 min

Leggi anche

La piena del Po transita nel Ferrarese, allerta della Protezione civile

Il maltempo e le precipitazioni diffuse di questi giorni in Emilia Romagna non consentono ancora di abbassare la guardia sul livello dei fiumi. E' per questo che la Protezione civile dell'Emilia-Romagna ha emesso un'allerta che riguarda anche la nostra provincia per il 2 marzo

Carabiniere picchiato in Gad. Il raid per gelosia

Sono un padre, 46enne di nazionalità macedone, e suo figlio di 22 anni gli autori dell'aggressione ai danni del carabiniere del Norm di Ferrara che, nel pomeriggio di giovedì 29 febbraio, mentre si trovava fuori servizio, è stato picchiato in via monsignor Luigi Maverna, zona in cui ha sede l'Agenzia delle Entrate, dietro la stazione ferroviaria, in Gad

Cpr, il Ministero non smentisce la costruzione a Ferrara

Il Ministero dell’Interno non conferma quanto detto dal senatore Alberto Balboni sul passo indietro in merito alla costruzione di Centro di permanenza per i rimpatri a Ferrara. A mettere in imbarazzo la maggioranza è lo stesso sottosegretario del Viminale, Emanuele Prisco, in quota Fratelli d’Italia

Avvelenò la madre col tè. La Corte d’Assise dispone un’altra perizia

La Corte d'Assise del tribunale di Ferrara ha disposto una nuova perizia psichiatrica su Sara Corcione, la 39enne accusata di omicidio premeditato aggravato dal vincolo di parentela per aver assassinato sua mamma, la 64enne Sonia Diolaiti, avvelenandola nel suo appartamento di via Ortigara

Si è tenuta sabato alla sala archivio “Vera Perri” di via Terranuova a Ferrara, l’assemblea delle socie UDI, l’unione donne in Italia. Si tratta la prima assemblea in presenza dopo il  Covid, e tenerla nella storica sede UDI, peraltro appena rinnovata, ha significato riappropriarsi, anche simbolicamente, di uno spazio fisico, visibile e tangibile.

L’assemblea, presieduta dalla veterana Liviana Zagagnoni, è stata introdotta dalla presidente Stefania Guglielmi che ha svolto una riflessione sul senso rivoluzionario, più che mai oggi, del lavoro delle socie Udi in ogni campo dell’agire civile e dell’importanza di una pratica ed un pensiero politico che pone la donna al centro.

Ha fatto seguito la relazione della professoressa associata di Filosofia del Diritto dell’Università di Ferrara Orsetta Giolo, dal titolo “Femminismi a confronto”, che ha fatto il punto sulle rivoluzioni delle donne nella storia del nostro paese, per lo più ignorate dalla narrazione ufficiale, benché pacifiche e fonti di cambiamenti fondamentali per la società.

Nella seconda parte della mattinata, una serie di interventi da parte di invitate e invitati: l’assessora alle pari opportunità del Comune di Ferrara Dorota Kusiak, che ha sottolineato l’importanza dell’Udi per il bene comune, Eugenio Benini della Uil, Francesca Battista della Cgil, Rossella Zadro del Movimento federalista europeo e dell’associazione Nadja, Chiara Bertelli di Legacoop, Leily Fazeli, una giovane donna iraniana che ha parlato della drammatica situazione in Iran, Cinzia Bracci del Centro ricerche documentazioni e studi, Valeria Ferri della Cna area Ferrara, Annalisa Felletti, consigliera di parità della Provincia di Ferrara, Ilaria Baraldi ,portavoce donne Dem, Barbara Vancini del gruppo “Amiche di Rossella” (costituitosi a seguito del femminicidio di Rossella Placati a Bondeno), Chiara Sandrini, studentessa universitaria e Ginevra, studentessa del liceo. Molte sono state le riflessioni e tante le iniziative proposte per i prossimi mesi da fare insieme.

L’assemblea, che ha visto anche l’approvazione del bilancio, è stata molto partecipata, anche grazie alla presenza di diverse donne nuove. La dedica alle donne iraniane è stata manifestata anche con la consegna, ad ogni presente, di una spilla “woman of Iran”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com