Argenta
17 Gennaio 2023
L'uomo ha anche minacciato di morte i militari, intervenuti per soccorrere la ragazza. È stato condannato a un anno di reclusione, dopo aver patteggiato

Aggredisce la fidanzata e fa cadere un carabiniere, arrestato

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Bonaccini: “Porterò il modello emiliano-romagnolo in Europa”

Argenta. “Porterò il modello emiliano-romagnolo in Europa: le sue eccellenze, soprattutto in tema di sanità, scuola, servizi, solidarietà; ma anche le sue capacità imprenditoriali e di export, alla pari a quelle della California, o del Texas; il basso tasso di...

Arma rubata ai carabinieri. Presa per dispetto e gettata nella spazzatura

. Rubati per un 'semplice' dispetto, gettati nell'immondizia e poi andati distrutti durante le operazioni di smaltimento dei rifiuti. Avrebbero fatto questa fine la mitraglietta M12 e i 180 proiettili che, nella nottata tra lunedì 26 e martedì 27 febbraio, un 65enne di Argenta aveva sottratto a una pattuglia dei carabinieri, mentre i militari erano impegnati a sedare una lite in famiglia a San Nicolò

Nessun rilievo sul bilancio 2023: il Gruppo Soelia è risanato

Il bilancio 2023 certifica l’avvenuta ristrutturazione del Gruppo Soelia, dopo un processo di ristrutturazione che è iniziato un quinquennio fa partendo dalla controllata Soenergy che operava nella vendita di energia elettrica e gas naturale sul mercato libero. Oggi il Gruppo Soelia può ritenersi risanato e ciò viene certificato dalla medesima società di revisione contabile (Bdo Italia)

Il Montalcini ricorda la figura dell’eroe Bruno Bolognesi

Argenta. Grande fermento ieri mattina presso l’Istituto Montalcini di Argenta dove per ricordare Bruno Bolognesi è arrivata una delegazione della Sezione Anfi di Ferrara, composta dalla signora Marisa Bolognesi (sorella del Fin. Bruno), dal brig.ca (c.a.) Roberto...

Argenta. Prima ha aggredito e minacciato la fidanzata, poi ha spintonato i carabinieri intervenuti tempestivamente per soccorrerla e sedare una violenta lite di coppia per motivi sentimentali.

È quanto accaduto nella notte di domenica 15 gennaio quando, alla centrale operativa 112 dei carabinieri di Portomaggiore, sono arrivate più chiamate da parte di diversi cittadini allarmati, che segnalavano un litigio tra un uomo e una donna, nei pressi di un locale pubblico di via Cesare Terranova, a Santa Maria Codifiume.

Sul posto si è così immediatamente portata una pattuglia dell’Arma che, dopo aver accertato la veridicità delle segnalazioni, ha proceduto a identificare F.W., 32enne bolognese, intento a discutere animatamente con la compagna, una 27 enne, anche lei bolognese, che ha raccontato di come l’uomo l’avesse aggredita e minacciata nel corso di una lite scaturita da motivi sentimentali.

Tuttavia, durante le fasi di identificazione, l’uomo ha continuato a inveire contro la ragazza, cercando di aggredirla, tanto da costringere i militari a dividere i due, per evitare che lei venisse colpita. Per tutta risposta però, come se non bastasse, il fidanzato ha pensato bene di minacciare di morte i militari, aggredendoli con spintoni per raggiungere la ragazza, facendo cadere a terra uno dei due carabinieri.

Un gesto che gli è costato caro, dal momento che gli uomini dell’Arma hanno deciso di arrestarlo per violenza e minaccia a pubblico ufficiale e di trattenerlo presso le camere di sicurezza della compagnia portuense, fino alla mattina di lunedì 16 gennaio quando, il giudice monocratico del
tribunale di Ferrara lo ha condannato, a seguito di patteggiamento, alla pena di un anno di reclusione.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com