Economia e Lavoro
12 Ottobre 2022
Domenica 16 ottobre nella Sala Zarri del Palazzo del Governatore la nomina di imprenditori che si sono distinti per la loro decennale attività

Maestri Artigiani, l’edizione 2022 della cerimonia di premiazione a Cento

di Redazione | 3 min

Leggi anche

“Diplomatic Days”: Ferrara capitale delle relazioni commerciali

Una due giorni in cui Ferrara diventerà, a tutti gli effetti, capitale delle relazioni commerciali. Nella città estense, il 7 e 8 marzo, approderanno infatti diplomatici – consoli e ambasciatori – di 27 Paesi e 5 Continenti. Non a caso il titolo dell’evento è Diplomatic Days

Cento. Anche quest’anno l’Accademia dei Maestri Artigiani di Arti e Mestieri di Ferrara celebrerà, attraverso una premiazione ufficiale, la nomina di imprenditori che si sono distinti per la loro decennale attività sul nostro territorio.

Sono trascorsi 71 anni dal giorno in cui nel 1951 dall’idea di Pilade Cappellari rilegatore, Efrem Navarra fabbro, Ugo Rossetti restauratore, Edmondo Carlini cementista e altri, nasceva a Ferrara l’Accademia con l’obiettivo di dare dignità e adeguata valorizzazione a quel patrimonio di esperienza e maestria che contraddistingue tanti nostri artigiani.

L’evento, al quale interverranno autorità locali e rappresentanti delle associazioni di categoria degli artigiani si svolgerà a Cento domenica 16 ottobre e avrà come tema: “Gli artigiani tra nuovo mondo, nuova politica e bolletta energetica”.

Nella mattinata di festa, che sarà ospitata presso la Sala Zarri del Palazzo del Governatore di Cento alle ore 9, alla presenza degli artigiani e delle loro famiglie l’Accademia “diplomerà” otto nuovi Maestri Artigiani, due nuovi maestri artigiani onorari, consegnerà due Targhe San Giorgio e nominerà due nuovi Alfieri dell’Artigianato.

La manifestazione è organizzata dal presidente dell’Accademia Marco Garbellini, dal vicepresidente Roberto Carion, dal segretario Oderio Mangolini e dagli altri membri del Consiglio direttivo.

MAESTRI ARTIGIANI – Saranno nominati nuovi Maestri Artigiani: Maurizio Cavicchi, autocarrozzeria a Ferrara; Mauro Fortini, impianti idro-termo sanitari a Cento; Roberto Balboni, impianti idro-termo sanitari a Cento; Sofia Luku, parrucchiera a Cento; Daniele fortini e Paolo Fortini, imprenditori metalmeccanici a Cento; Claudio Balboni e Silvia Balboni, meccanica di precisione a Cento.

TARGHE SAN GIORGIO – E’ un riconoscimento della Camera di Commercio di Ferrara che premia imprenditori che con una lunga attività hanno onorato l’economia locale. Sono conferite quest’anno a: Massimo Andalini, pastificio a Cento e Rino Bovina, impresa di movimento terra a Poggio Renatico.

ALFIERI DELL’ARTIGIANATO – L’Accademia, inoltre, in collaborazione con il Comune di Cento, consegnerà le targhe a due giovani artigiani che saranno nominati Alfieri dell’Artigianato: Nicolas Alberghini, modellistica per abbigliamento a Cento e Stefano Paolo Guidi, allestimenti fieristici a Cento.

MAESTRI ARTIGIANI ONORARI – Il riconoscimento andrà a: Edoardo Accorsi, sindaco di Cento e Rita Botti, responsabile CNA di Cento e Sant’Agostino.

Saranno presenti all’evento: il direttore provinciale di Cna Diego Benatti, il segretario provinciale di Confartigianato Paolo Cirelli, il commissario straordinario della Camera di commercio di Ferrara Paolo Govoni, i neo eletti deputati Davide Bergamini, sindaco di Vigarano Mainarda, Mauro Malaguti, senatore Alberto Balboni, il sindaco di Cento Edoardo Accorsi e il vicesindaco Vanina Picariello.

La giornata di festa proseguirà con la messa dedicata agli artigiani nella chiesa di S. Pietro con l’offerta del “Cero” portato all’altare dal corteo delle Comunità Artigiane, secondo le antiche tradizioni estensi delle Corporazioni del ferro, del legno e del marmo. Gran finale con pranzo presso il ristorante Europa di Cento.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com