Comacchio
4 Aprile 2022
Il circolo Legambiente Delta del Po ha collaborato con gli adolescenti–giovani che frequentano il Centro di Aggregazione Giovanile gestito dalla Cooperativa Sociale Girogirotondo di Comacchio

Beach Litter, gli adolescenti raccolgono e studiano i rifiuti spiaggiati

di Redazione | 2 min

Leggi anche

La Notte Europea dei Musei arriva anche a Comacchio

Anche il Museo del Delta Antico di Comacchio aderisce alla Notte Europea dei Musei, iniziativa che si svolge in contemporanea in tutta Europa con l’obiettivo di incentivare e promuovere la conoscenza del patrimonio e dell’identità culturale nazionale ed europea

Successo per il concerto “Radici Sonore” allo stadio Raibosola

Comacchio. Ieri lo stadio comunale Raibosola è stato teatro dell’evento “Radici sonore”, concerto di restituzione dell’omonimo progetto realizzato grazie all’amministrazione comunale - Servizio Politiche educative e di concerto con la Civica Scuola di Musica...

Al Florenz un happycamp per disabili

Lido degli Scacchi. Oltre centocinquanta ospiti (disabili e accompagnatori) stanno prendendo parte alla 23esima edizione dell’Happycamp organizzato dal Rotary Comacchio-Codigoro-Terre pomposiane e segnatamente dal past governatore Maurizio Marcialis, in...

Acqua in alcuni locali della Casa della Comunità di Comacchio

Comacchio. Non c'è pace alla Casa della Comunità di Comacchio dove nel pomeriggio di oggi si è verificato un ulteriore problema tecnico. A causa di motivi in corso di accertamento da parte di personale preposto, da una tubatura si è riversata acqua all'interno dei...

Comacchio. Il circolo Legambiente Delta del Po ha ricevuto l’invito a collaborare con gli adolescenti–giovani che frequentano il Centro di Aggregazione Giovanile gestito dalla Cooperativa Sociale Girogirotondo di Comacchio.

Gli adolescenti si sono posti il problema dell’inquinamento della costa adriatica e della presenza di vaste quantità di plastica sulla spiaggia dei lidi di Comacchio.

E’ stato organizzato un incontro in sicurezza nel loro centro di ritrovo pomeridiano il giorno 30 marzo alle ore 17 per raccogliere le loro considerazioni e informarli delle attività che gli aderenti a Legambiente svolgono sul territorio, invitandoli a toccare con mano la quantità di plastica presente sulle nostre spiagge e conoscere da dove provengono e quali danni arrecano alla fauna acquatica e alla biodiversità marina. Quale impatto economico e paesaggistico hanno i rifiuti in mare e quelli spiaggiati tenendo conto che una parte sono il prodotto delle attività svolte in mare, ma soprattutto hanno origine urbana.

E’ stato proposto di svolgere insieme l’attività scientifica di citizen scienze riconosciuta dalla Comunità Europea: il monitoraggio “Beach Litter 2022”. L’attività riguarda la raccolta di dati sui rifiuti spiaggiati sulla spiaggia libera del Lido degli Scacchi, esattamente nella zona del Vascello d’Oro.

Il protocollo utilizzato coincide con quello dell’European Environmental Agenzy nel programma Marine litter Watch ed è utilizzato da altre associazioni e istituti di ricerca.

Quindi venerdì  1° aprile dalle ore 15 alle 17, tutti si sono ritrovati nei pressi della spiaggia libera del Lido degli Scacchi, zona Vascello D’oro per svolgere l’attività Beach Litter. I primi dati emersi è stata la grande quantità di microplastica presente sulla spiaggia. La forza delle onde e le mareggiate portano a riva non solo contenitori di diversa forma, ma anche migliaia di frammenti di plastica che in parte possono essere ingoiate da tartarughe marine e dai pesci.

Nei giorni successivi i giovani-adolescenti, con l’apporto dei Tutor del centro di aggregazione giovanile e di Legambiente,  trasferiranno i dati raccolti sulla scheda dell’attività scientifica di citizen scienze,  utilizzando i computer del centro di aggregazione.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com