Portomaggiore
26 Marzo 2022
Al via l'iniziativa "Ti Porto in Bici" realizzata da Fiab con la collaborazione del Comune di Portomaggiore

A Portomaggiore si va a scuola con il “Bicibus”

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Braccianti agricoli morti. Salvi: “Increduli. Alle famiglie tutto il nostro supporto”

Si chiamavano Muhammad Shahbaz (35 anni) e Ali Babar (39 anni) le due persone di nazionalità pachistana che, nel pomeriggio di lunedì 17 giugno, hanno perso la vita nel tragico incidente stradale mentre si trovavano, insieme ad altre cinque persone rimaste ferite, a bordo della Opel Zafira che è uscita autonomamente di strada, finendo nel canale che scorre a lato della strada provinciale San Carlo Trava, pochi chilometri prima del centro abitato di Portoverrara

Online il Bando di Concorso di Poesia dialettale

Online il Bando di Concorso di Poesia dialettale giunto alla cinquantesima edizione, organizzato grazie al supporto dei volontari, di Pro Loco Portomaggiore e dell’amministrazione comunale in collaborazione con Associazione #Oltre, Compagnia Esperia, Gruppo di Lettura “Chiave di Lettura”

Auto nel canale, morti due operai

Tragico incidente stradale nel pomeriggio di lunedì 17 giugno quando, poco prima delle 15, una Opel Zafira grigia con a bordo sette persone di nazionalità pakistana è uscita autonomamente di strada, finendo nel canale che scorre a lato della strada provinciale San Carlo Trava

Portomaggiore. Nella mattinata di venerdì 25 marzo ha preso il via il primo appuntamento del progetto “Ti Porto in bici!”, nato dalla proposta di alcuni genitori insieme a Fiab Ferrara, con la collaborazione del Comune Di Portomaggiore e della scuola primaria Maria Montessori.

Il “Bicibus” mira a promuovere l’utilizzo della bicicletta come mezzo di spostamento per andare a scuola. La pedalata con alunne, alunni e genitori si è svolta con ritrovo alle ore 8 presso il monumento dell’Avis sulla ciclabile lungo via Carlo Eppi, dietro Portoinforma.

Tutti muniti di dotazioni di sicurezza e rispettando il codice della strada, la piccola carovana ha percorso le ciclabili di via Carlo Eppi e di corso Vittorio Emanuele II per arrivare in perfetto orario a scuola. Con le stesse identiche modalità, il “Bicibus” diventerà un appuntamento fisso ogni venerdì da ora in avanti e ai piccoli partecipanti verrà fornito un gettone di presenza da consegnare in classe. Alla fine dell’anno scolastico, alla classe che avrà risparmiato più Co2 e guadagnato più gettoni, verrà consegnato un premio.

Fiab Ferrara ha organizzato il Bicibus anche in altri Comuni e spiega le ragioni dell’iniziativa: “Andare in bici fa bene all’ambiente ma anche – e sono numerosi gli studi che lo confermano – ai ragazzi che si presentano così alle lezioni meno svogliati e con la mente più attiva. Un’abitudine che aiuta padri e madri a ritagliarsi un po’ di tempo con i propri bambini, mettendo da parte la fretta, il nervosismo per un ingorgo improvviso o per un posteggio che non si trova. Un’abitudine da rinnovare ogni giorno, per favorire la salute e la qualità dell’aria promuovendo la bicicletta come il mezzo ideale per i brevi tragitti casa-scuola”.

L’amministrazione comunale di Portomaggiore ha aderito entusiasta alla proposta dei genitori, come spiega l’assessora Bigoni: “L’iniziativa rientra nella campagna della Regione Emilia Romagna Mobilityamoci, volta a promuovere modalità di spostamento a basso impatto ambientale a cui il nostro Comune ha aderito, costituendo un tavolo di lavoro allargato anche all’interno dell’ente, proprio per garantire massima operatività”.

Dello stesso avviso anche la vicesindaca Molesini: “Parlare di ambiente, di mobilità sostenibile, di nuovi modi di spostarsi è sempre più necessario. Farlo a scuola è una grande opportunità e la Primaria Maria Montessori, insieme alle famiglie, ha dimostrato grande sensibilità e voglia di ripartire anche da progetti come questo”.

“Da appassionato di bicicletta – conclude il sindaco Bernardi – non posso che approvare l’iniziativa dei genitori e di Fiab. Siamo felici di partecipare in prima persona e ringrazio davvero i volontari delle associazioni che controllano il percorso, RadioClub Portuense e Anc, insieme alla Polizia Locale che si è messa da subito a disposizione”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com