Spal
11 Marzo 2022
I partner del presidente biancazzurro dovrebbero essere rappresentati dal commercialista milanese Lorenzo Bazzoni. Ma per ora chiedono di non uscire allo scoperto

Spal, una famiglia italiana ‘top-secret’ al fianco di Tacopina

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Alloggi Erp, il Pd fa confusione

Rispetto ai dati enucleati in consiglio comunale dal capogruppo Pd, secondo le verifiche effettuate da Estense.com la realtà è diversa. Certo, quei dati sono veri e la fonte è sicuramente l’Azienda Casa, ma nel renderli pubblici è stata fatta confusione

La Rete per la Pace in piazza per dire ‘no’ alla guerra

Tantissima gente nella mattinata di sabato si è radunata in Piazza Cattedrale per dire basta alla guerra e al riarmo. Nella Giornata nazionale di mobilitazione nelle città italiane per il cessate il fuoco in Palestina e in Ucraina, e negli altri Paesi in situazioni di conflitto, la Rete Pace di Ferrara ha aderito all’iniziativa: il forte messaggio lanciato dagli intervenuti ha catturato l’attenzione della gente

Commercio. Il centro muore e il Comune pensa alle luminarie

Il centro di Ferrara si riempie di auto ma si svuota di negozi, la città è di fronte a “una crisi commerciale senza precedenti”, le presenze turistiche sono crollate e il Comune paga 800mila euro a una azienda di Bondeno per le luminarie. È in sintesi il contenuto dell’ultima interrogazione depositata in municipio da Anna Ferraresi

Ombre nere su Ferrara, interrogata una delle finte poliziotte

Aveva acquistato giorni prima su internet il costume da poliziotta sexy per la cena a tema finita mesi dopo sulle cronache nazionali. E, così come gli altri commensali, è finita indagata per apologia del fascismo, istigazione all'odio razziale, minacce e vilipendio delle forze armate insieme ad altre 25 persone nell’ambito dell’inchiesta “Bravi ragazzi”

Presentato il bilancio dei musei civici dal 2019 al 2024

Il Comune di Ferrara ha contato 1.197.160 i visitatori in 4 anni e mezzo nei musei e negli spazi espositivi del Comune di Ferrara dal mese di luglio 2019 fino a gennaio 2024. Sono 46 le mostre realizzate nei diversi monumenti, musei e luoghi di cultura

(foto Castaldi)

Ci sarebbe anche una famiglia italiana al fianco di Joe Tacopina nella gestione della Spal. A confermare la notizia è stato lo stesso presidente a Estense.com, che però al momento preferisce non rivelare l’identità dei suoi partner principali.

“Al momento hanno chiaramente espresso il desiderio di non uscire allo scoperto” commenta senza tanti giri di parole l’avvocato italoamericano, dopo le indiscrezioni che lui stesso aveva lanciato nei giorni scorsi a Off The Pitch, un sito online a stelle e strisce specializzato in analisi economico-finanziarie nel calcio.

Gli interessi della famiglia ‘top-secret dovrebbero essere rappresentati – anche se non attualmente confermato – dal commercialista milanese Lorenzo Bazzoni, che già fa parte del nuovo cda biancazzurro dove, dopo l’uscita di scena di Pat Carroll e di Simone Colombarini, oggi ci sono anche gli avvocati Chad Seigel e James Elwen.

Nell’intervista a Off The Pitch, Tacopina ha toccato diversi punti. A partire dall’inizio dell’avventura, la scorsa estate: “Quella della Spal era un’occasione troppo buona da lasciar scappare. Era una delle pochissime società e essere in grado a fare degli utili per tre anni di fila prima della pandemia. È qualcosa di estremamente raro nel calcio italiano. L’obiettivo è quello di farla diventare un club competitivo e sostenibile in maniera autonoma, seguendo l’esempio dell’Atalanta”.

A questo proposito, la valorizzazione del settore giovanile sarà fondamentale. Demba Seck docet: “Ha un potenziale enorme, lo abbiamo fatto crescere e poi l’abbiamo venduto al Torino per 4 milioni, più il 20% sulla futura rivendita al Liverpool o qualsiasi altra squadra nel giro di tre o di quattro anni. L’anima pulsante della Spal dovranno essere l’area scouting e il nostro vivaio. Ciò ci aiuterà a competere con chi ha più risorse di noi”.

L’ambizione di Joe Tacopina è anche quella di implementare il brand con una tournée americana in estate, la nascita di una serie di Spal Academy negli Stati Uniti e la ricerca di uno sponsor con cui ‘ribattezzare’ il Paolo Mazza: “Il nostro fatturato va dai 25 milioni ai possibili 74 in caso di promozione. Riporterò la Spal in Serie A, non ho dubbi su questo. Sarà la mia quarta promozione nel calcio italiano, che sia quest’anno oppure nel prossimo. Questa è la mia ultima avvenuta nel calcio italiano, è il gran finale. Non c’è un posto migliore per fare il presidente”.

 

 

 

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com