Politica
14 Maggio 2021
La richiesta degli organizzatori è quella di "mettere l'Italia al passo con il resto d'Europa"

Anche Ferrara in piazza a sostegno del Ddl Zan

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Carabiniere picchiato in Gad. È caccia agli aggressori

Un carabiniere del Nucleo Operativo Radiomobile di Ferrara è stato aggredito e picchiato nel pomeriggio di giovedì 29 febbraio mentre stava camminando lungo via monsignor Luigi Maverna, zona in cui ha sede l'Agenzia delle Entrate, dietro la stazione, in Gad

Cpr, il Ministero non smentisce la costruzione a Ferrara

Il Ministero dell’Interno non conferma quanto detto dal senatore Alberto Balboni sul passo indietro in merito alla costruzione di Centro di permanenza per i rimpatri a Ferrara. A mettere in imbarazzo la maggioranza è lo stesso sottosegretario del Viminale, Emanuele Prisco, in quota Fratelli d’Italia

“Diplomatic Days”: Ferrara capitale delle relazioni commerciali

Una due giorni in cui Ferrara diventerà, a tutti gli effetti, capitale delle relazioni commerciali. Nella città estense, il 7 e 8 marzo, approderanno infatti diplomatici – consoli e ambasciatori – di 27 Paesi e 5 Continenti. Non a caso il titolo dell’evento è Diplomatic Days

Darsena, poco da festeggiare

Oggi verrà inaugurata la fine degli infiniti lavori in via Darsena. Ma fermi un attimo, prima di scatenare il tripudio e la gioia, riflettiamo su cosa effettivamente stiamo celebrando. Questo progetto è frutto dell'opera dell'amministrazione precedente, datata 2016. E non dimentichiamoci dei 18 milioni di finanziamento ottenuti nel 2018

Domani pomeriggio, sabato 15 maggio, alle ore 16 in Piazza Municipale si terrà il flash-mob dal titolo “#Non un passo indietro – legge Zan e molto di più” a sostegno del disegno di legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo.

A organizzare il flash-mob sono state le associazioni Arcigay Ferrara Gli Occhiali d’Oro, Agedo Ferrara, Famiglie Arcobaleno, Centro Donna Giustizia, Cam Ferrara, Uisp Ferrara, Cgil Ferrara e Uil Ferrara, componenti il tavolo istituzionale contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.

“La manifestazione – spiegano gli organizzatori – sarà parte integrante di una mobilitazione nazionale che vedrà il coinvolgimento di molte piazze d’Italia nelle quali, in occasione del 17 maggio Giornata mondiale contro l’omotransfobia, si svolgeranno eventi, manifestazione, presidi e flash-mob per chiedere a gran voce una legge efficace contro le violenze e le discriminazioni per orientamento sessuale, genere, identità di genere e disabilità”.

La richiesta delle associazioni è quella di “mettere l’Italia al passo con il resto d’Europa in materia di tutela approvando una legge contro crimini d’odio e violenza verso le persone Lgbt+, le donne e le persone con disabilità per costruire una società più inclusiva, più giusta e più sicura”.

Le associazioni chiedono anche che “non venga fatto nessun passo indietro sul testo della legge già approvato alla Camera, perché è essenziale non attuare alcun compromesso al ribasso nell’approvazione definitiva del testo di legge. In particolare nessun compromesso a discapito delle persone trans, che escluderebbe dalle tutele previste le tante identità di genere non inscritte nelle ristrettezze delle identità binarie”.
Alla mobilitazione hanno aderito Udu Ferrara, Cittadini del mondo, Uaar (unione degli atei e degli agnostici razionalisti), Consiglio nazionale ordine psicologi, Sardine Ferrara, Il battito della Città, Partito Democratico Ferrara, Partito Democratico Cento, Azione Civica, Italia viva Ferrara, +Europa, Psi Ferrara, Rifondazione Comunista-Federazione di Ferrara, Emilia-Romagna Coraggiosa, Sinistra Italiana, La Sinistra per Ferrara, Coalizione Civica e Amnesty International sezione di Ferrara.
Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com