Eventi e cultura
23 Marzo 2021
Fotografo, documentarista e storico batterista degli Impact. Si è spento per Covid a 56 anni

Musica e videoarte in lutto, se ne va Alberto ‘Gigo’ Gigante

Alberto 'Gigo' Gigante
di Redazione | 2 min

Leggi anche

Abusi all’asilo. Lo stagista arrestato confessa le violenze

Arrestato in flagranza dai carabinieri lo scorso gennaio con l'accusa di violenza sessuale e detenzione e accesso a materiale pedopornografico, lo stagista 21enne che svolgeva servizio civile in un asilo dell'Unione Valli e Delizie ha ammesso di aver abusato sessualmente di alcuni bambini dai tre ai cinque anni che frequentavano la scuola

Centauro morì contro la sua auto in divieto di sosta. Sarà processata

Andrà a processo la proprietaria dell'automobile posteggiata a bordo strada contro cui, lo scorso agosto, andò a sbattere in maniera fatale Alessio Maini, il motociclista 38enne di Porotto, morto in via Canonici dopo aver perso il controllo della moto su cui stava viaggiando in quel momento

“Ti ammazzo e ti seppellisco in giardino”

"Ti ammazzo e ti seppellisco in giardino". Sarebbe questa, secondo la Procura, una delle minacce di morte che un 51enne ferrarese, finito a processo con l'accusa di maltrattamenti, avrebbe pronunciato nei confronti di una donna di 54 anni, che all'epoca dei fatti abitava insieme a lui, costringendola a una quotidianità di umiliazioni e asservimenti che l'avevano portata a perdere ogni dignità personale, distrutta da un clima irrespirabile che ne aveva reso intollerabile la loro convivenza familiare

Alberto 'Gigo' Gigante

Alberto ‘Gigo’ Gigante

È morto nella notte a 56 anni, colpito da Covid, Alberto “Gigo” Gigante. Musicista, fotografo, cineoperatore, regista e montatore cinetelevisivo.

Alberto Gigante, per tutti Gigo, ha sperimentato per almeno quattro decadi diversi campi dell’arte e della cultura. Dagli anni ‘80 era il batterista degli Impact, storico gruppo hardcore punk originario di Ferrara che ha lasciato tracce delle sue influenze in tutta Italia.

Successivamente ha lavorato come musicista in un’orchestra di liscio e ha iniziato a specializzarsi nell’altra sua grande passione, la telecamera.

Dai primi risultati amatoriali di fine anni ‘90, Gigo inizia a farsi un nome nell’ambiente. In qualità di cineoperatore, ha collaborato con numerosi network televisivi nazionali e internazionali (Rai, Sky, La7, Tve, Bbc, Artè, Zdf, Paramount-Channel). Nel corso degli anni si è specializzato prevalentemente nelle riprese di documentari e reportage televisivi, troupe Eng, video giornalismo, riprese in diretta di concerti live e grandi eventi oltre che nel reportage di moda, cinema, arte e spettacolo.

Ha partecipato alla lavorazione di documentari e reportage in diverse aree di crisi umanitaria e di conflitto armato sia per conto di importanti network televisivi internazionali che di piccole produzioni indipendenti.

I suoi lavori sono andati in onda sulla Bbc (documentario in Colombia nel 2002), Sky (Etiopia, 2004), Zdf (Eritrea, 2004) e ha girato produzioni indipendenti in Kenya (2007) e Palestina (2011).

Gigo aveva anche collaborato con associazioni e soggetti artistici operanti nel campo del sociale e delle disabilità (come il teatro Cosquillas) insieme ai quali ha sviluppato documentari, fiction e video-arte.

Nel luglio 2015, con il film “Sabrina”, ha ricevuto il premio “My Giffoni” per il miglior cortometraggio nella “sezione 14/20 anni” alla 45a edizione del festival internazionale del cinema per ragazzi, Giffoni Film Festival, di Giffoni.

Dal 2015 collaborava con la scuola di cinema-documentario etnografico Etnofilm di Monselice (Pd) dove insegnava fotografia, cinematografica e tecniche di video-ripresa.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com