Attualità
13 Marzo 2021
Aderiscono 14 attività tradizionali. L'assessore Fornasini: "Nuovi progetti ad hoc con l'obiettivo di aumentare le adesioni"

Itinerari tra le botteghe storiche, Ferrara lancia due video promozionali

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Cento candeline per nonna Maria Viadana

Maria Viadana compie 100 anni. È un giorno di grande festa per la concittadina, che nella giornata di oggi, in cui spegne 100 candeline, è stata omaggiata con la targa di benemerenza che l'amministrazione comunale dedica ai concittadini centenari e con la lettera di auguri del sindaco

Temporali, vento e mareggiate: è allerta meteo nel Ferrarese

Probabilità di forti temporali, vento e mareggiate. E' l'avvertimento della Protezione civile dell'Emilia-Romagna per la provincia di Ferrara con l'emanazione dell'allerta di colore giallo (criticità ordinaria) che prevede già dalla seconda parte della giornata del 22 aprile condizioni favorevoli allo sviluppo di fenomeni intensi

Grandi mostre. Lo smacco: Rovigo sorpassa Ferrara

Arriva un’altra tegola per l’immagine perduta di Ferrara come città d’arte e di cultura. Rovigo l'ha superata in numeri per quanto riguarda uno dei fiori all’occhiello che fino a poco tempo fa la rendeva famosa e attrattiva in tutta Europa

Solidarietà per il cagnolino Dylan affetto da tumore

Sono già oltre 600 le donazioni per Dylan, il cane di Francesca e Federica che ha bisogno di cure per poter sopravvivere al tumore che lo ha colpito. "Purtroppo - scrivono le proprietarie - gli é stata diagnosticata una neoplasia al cervello e le uniche terapie disponibili per cercare di dargli un’aspettativa di vita migliore sono molto costose e si trovano in Svizzera"

Un viaggio tra le botteghe storiche, con percorsi tematici e video promozionali. Il Comune di Ferrara, con Sipro, Agenzia per lo sviluppo, lancia due tour virtuali nel commercio e nell’artigianato tradizionali.

Proprio a Palazzo Municipale gli assessori Matteo Fornasini e Angela Travagli, con l’amministratore unico di Sipro Stefano di Brindisi e la coordinatrice Chiara Franceschini, hanno presentato i video tematici realizzati tra le botteghe storiche. Due gli itinerari proposti nei filmati, inseriti nel contesto di Eductour, percorsi di visita della città: uno è legato a Ferrara e al suo centro storico Patrimonio Unesco e un altro all’antico ghetto ebraico.

“La valorizzazione delle botteghe storiche si inserisce nel quadro dei nostri obiettivi strategici di rilancio commerciale e turistico della città – ha detto Fornasini – e l’abbiamo inserita anche, come specifica linea d’azione, nell’ambito del progetto, candidato in Regione, dal titolo: ‘Open to you: Ferrara città da scoprire”. “Sono attualmente 14 le botteghe storiche che hanno aderito, e che esibiscono il marchio. Riteniamo – in base a una ricerca che, col contributo di Sipro, abbiamo realizzato – che almeno altre 18 abbiano i requisiti per l’accesso, con 7 attività dell’artigianato artistico. La sfida è creare e comunicare i vantaggi del brand e costruire, attorno ad esso, sempre nuove iniziative. In questo quadro stiamo lavorando per l’introduzione di misure incentivanti anche a livello comunale”.

“Crediamo nel commercio di vicinato e crediamo nel valore storico delle attività del nostro territorio e il percorso che abbiamo inaugurato vogliamo che rappresenti un’opportunità per promuovere la qualità dei prodotti, delle tipicità e del saper fare e per attrarre, in futuro, potenziali visitatori e turisti”.

In base alla legge regionale può ottenere il marchio di ‘botteghe storiche’ chi esercita la medesima attività nello stesso locale, o nella stessa area pubblica, da almeno 50 anni continuativi (25 anni per le osterie) anche se con denominazioni, insegne, proprietà o gestioni diverse e che presentano nei locali, negli arredi e nelle aree elementi di particolare interesse storico, artistico, architettonico e ambientale o particolarmente significativi per la tradizione e la cultura della città.

“Lo sviluppo economico – ha detto l’assessore Travagli – è un tema di fondamentale importanza che è al centro delle nostre politiche e che pensiamo debba anche passare attraverso il consolidamento identitario del territorio e delle sue produzioni. Le botteghe storiche esprimono questo concetto con grande forza. La loro promozione e il loro inserimento in percorsi turistici uniscono infatti la valorizzazione culturale alle produzioni tipiche, in una sintesi perfetta. Sono quindi un importante veicolo promozionale, oltre che un elemento di memoria e tradizione”.

“Un percorso importante”, lo definisce la coordinatrice Sipro, Chiara Franceschini, “perché ci ha consentito di fare una sorta di mappatura della città, scoprendo anche, come rilevava l’assessore Fornasini, un bacino potenziale. Parliamo di attività che avranno sempre maggior rilevanza quando il turismo riprenderà. Proprio perché sarà un turismo di prossimità, si partirà dalle tipicità e non dai monumenti. In questo senso, ben si coniuga anche nel progetto internazionale Slide, di cui Sipro fa parte, teso a promuovere lo sviluppo sostenibile grazie al patrimonio culturale”. “Il lavoro fatto, anche grazie al confronto con le associazioni di categoria – la chiosa dell’amministratore unico, di Brindisi – ci permette di portare avanti contemporaneamente ragionamenti di prospettiva in termini imprenditoriali, commerciali, turistici. Comparti sempre più legati tra loro”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com