Economia e Lavoro
22 Novembre 2020
Un percorso sperimentato da Sipro poco prima della nuova fase emergenziale pronto per la stagione primavera/estate

Turismo e territorio con il tour bike@boat

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Ferrara. Anche Ires conferma il calo del turismo

Il rapporto Ires (Istituto ricerche economiche sociali) sul turismo in Emilia Romagna conferma per Ferrara i dati più volte ripresi da estense.com certificando per Ferrara qualche difficoltà nonostrante "dal lato della domanda, si sta sempre più affermando il turismo rivolto a mete con forte valenza culturale e naturalistica"

Pomodoro da industria. Non c’è il prezzo

Nel ferrarese sono stati circa 7.500 gli ettari investiti a pomodoro da industria nel 2023, circa 250 in più rispetto al 2022 e si stima che nel 2024 ci sarà un ulteriore incremento. Un comparto che tiene, ma che è messo sotto scacco dal mancato accordo sul prezzo concordato tra parte agricola e industria di trasformazione e sulle condizioni qualitative di conferimento

Balcani Occidentali: opportunità di business per le imprese

Nuove opportunità di business per le imprese italiane nei Balcani occidentali, con un focus particolare sulla Bosnia Erzegovina: questo il tema dell’affollata iniziativa, promossa e realizzata congiuntamente dalla Camera di Commercio Italo-Bosniaca e dalla Camera di commercio di Ferrara Ravenna

Partenza dalla Darsena con la Nena, sbarco a Sabbioncello San Vittore, pedalata fino al ristorante Paradora,  nuovo imbarco per Baura (dove è stato recentemente inaugurato il pontile, ndr) con ‘approdo’ al Fienile, allestito per l’occasione a laboratorio di pasta fresca e pane. Sessanta chilometri in andata e altrettanti di ritorno facendosi cullare dal fiume.

È quello che ha sperimentato Sipro, in collaborazione con Visit Ferrara, con una quarantina tra giornalisti e operatori di settore, pochi giorni prima del nuovo ‘lockdown’, ma che oggi, visti gli esiti positivi riscontrati, sta per essere confezionato e quotato per la prossima primavera estate, quando – si auspica – l’emergenza sanitaria ed economica si affievolirà. Intanto, «progettare –  spiegano Stefano di Brindisi e Chiara Franceschini, amministratore unico e coordinatrice Sipro – è fondamentale per essere pronti a ripartire mettendo in ‘vetrina’ Ferrara».

Il tour è stato peraltro effettuato nel rispetto di tutte le norme anti Covid, tra distanziamento, punti igiene delle mani, tavoli da quattro persone. Si presta dunque a essere sfruttato anche nel caso in cui dovessero sussistere ancora provvedimenti limitanti. Presenti una decina di giornalisti di settore e blogger, tra cui Isa Grassano e Margaret Dallospedale, che dai social hanno ‘misurato’ le richiesta di informazioni, che sono state centinaia e provenienti da tutta Italia.

«Segno che la voglia di viaggiare scoprendo un turismo lento, non necessariamente stagionale e magari di prossimità c’è», la sintesi di Franceschini. Il tour rientra infatti nel progetto europeo Adrion5Sesnse, che mira a realizzare il brand Adrion sulla linea Adriatica Ionica, secondo un approccio olistico capace di coinvolgere i 5 sensi: quindi vista, olfatto, udito, gusto, tatto. E si inserisce nella filosofia/strategia della metropoli di paesaggio, ossia sfruttare i corsi d’acqua e di terra per muoversi senza mezzi, salvaguardando l’ambiente e recuperandone la socialità. «Sicuramente – la chiosa di Franceschini – questo sarà il fronte su cui insistere per promuovere Ferrara anche in ambito europeo».

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com