Copparo
24 Ottobre 2020
Laboratori e un’indagine, attraverso questionario on line e cartoline, per progettare il fuuturo

Lancio a Copparo del progetto “Ponti per l’Europa”

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Terminata la ripresa frane a Tamara e Fossalta

Sono terminati i lavori di ripresa frane su via Baricorda, via Brusabò e via San Marco, a Fossalta e a Tamara. Il cantiere del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara ha riguardato una lunghezza complessiva di trecento metri

Ultimi giorni per i rilevatori statistici

Sono gli ultimi giorni per inoltrare la domanda di partecipazione alla selezione per rilevatori statistici: lunedì 15 aprile, entro le 12, scadranno i termini di presentazione dell’istanza

Al De Micheli tornano i “Quei da Cupar”

"Terz Mandà chissà s'al porta a ca'": una nuova esilarante commedia della compagnia copparese dialettale Quei ca Cupar si terrà sabato 13 aprile alle ore 21 al teatro De Micheli. Lo spettacolo andrà a sostenere le campagne di prevenzione oncologica gratuita Ant rivolte ai cittadini

Copparo. Si è tenuta in video conferenza, trasmessa dalla sala consigliare del Comune di Copparo, l’incontro di presentazione del progetto ‘Ponti per l’Europa’, realizzato da Fondazione Cfp Cesta e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Bando per promozione della cittadinanza europea 2020.

Dopo i saluti introduttivi del sindaco di Copparo Fabrizio Pagnoni, sono intervenuti Francesco Silvestri del Comitato Tecnico Aree Interne, che ha presentato lo stato dell’arte delle Aree Interne a livello nazionale, e Caterina Brancaleoni, responsabile del Servizio Coordinamento delle politiche Europee, programmazione, cooperazione, valutazione della Regione, che ha approfondito le opportunità per il territorio della prossima programmazione dei fondi europei 2021-2027.

«Questa è una occasione da non perdere in quanto abbiamo l’opportunità di anticipare i bandi e non di ‘rincorrerli’ – ha rimarcato il primo cittadino copparese -. E in quanto amministratori di enti appartenenti ad Aree Interne, che per definizione e loro stessa natura sono meritevoli di particolare attenzione per insita fragilità e debolezza, abbiamo la necessità di impegnarci a fondo per definire e programmare il futuro del nostro territorio».

«La finalità di ‘Ponti per l’Europa’ è individuare le misure più adeguate al rilancio territoriale partendo dai bisogni e dalle proposte espresse da cittadini, mondo associativo, tessuto economico, associazioni di categoria delle realtà dell’Area Interna del BassoFerrarese – ha ricordato Giovanni Lolli, presidente di Cfp Cesta -. Lo strumento sarà quello dei percorsi partecipativi, capaci di far emergere le voci della collettività su cinque ambiti specifici: lavoro, welfare, scuola e formazione, ambiente e sostenibilità, sviluppo del territorio. Ci auguriamo quindi la massima partecipazione ai laboratori che si terranno a distanza ogni giovedì pomeriggio, partendo dal 5 novembre prossimo, e ringrazio il Sindaco di Copparo che da subito ha appoggiato questo progetto, e tutti i sindaci che hanno garantito la loro partecipazione ai laboratori».

Il calendario dei laboratori è consultabile sulla Pagina Facebook del Progetto Ponti per l’Europa. Questa attività sarà inoltre integrata con un’indagine, attraverso un questionario on line e delle cartoline, rivolta ai cittadini del territorio dei dieci comuni dell’Area Interna, che mira a rilevare le problematiche riscontrate nella vita quotidiana, per dare risposta ai bisogni delle persone trasformando le proposte raccolte in idee progettuali, da candidare sui fondi europei della programmazione 2021-27.

Info/mail – pontiperleuropa@gmail.com.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com