Economia e Lavoro
18 Dicembre 2019
Terreno di confronto sarà il concetto di green, inteso come produttivo e di welfare

Colosso norvegese in visita a Sipro

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Agricoltura. Risarcimenti gelate tardive, il Ministero dice no

Semaforo rosso alla proposta di un aiuto adeguato, come nel 2020 e nel 2021, per le imprese agricole che hanno perso le produzioni in campo lo scorso anno a causa delle gelate e di altri eventi climatici avversi, anche se non hanno beneficiato di indennizzi da polizze assicurative o da fondi mutualistici

Elezioni sindacali Berco. Fiom prima tra gli impiegati e in aumento tra gli operai

Alla Berco, la più grande azienda metalmeccanica della provincia di Ferrara, si è votato per il rinnovo della Rappresentanza Sindacale Unitaria (Rsu) e della Rappresentanza dei Lavoratori per la Sicurezza (Rls). Il 18, 19 e 20 giugno le lavoratrici e i lavoratori hanno potuto scegliere la loro rappresentanza sindacale

L’amministratore unico di Sipro, Stefano di Brindisi

Una visita che ha tutte le caratteristiche per essere esplorativa. E’ quella che i vertici della Staktraft, gruppo norvegese leader nella produzione di energia rinnovabile presente in 16 Paesi, compiranno oggi (mercoledì) in Sipro, incontrando il neo amministratore unico, Stefano di Brindisi.

Il fitto programma di appuntamenti prevede, oltre all’illustrazione dell’attività e dei progetti europei Sipro, anche un sopralluogo al tecnopolo universitario.

Un incontro fortemente voluto da di Brindisi, che intravvede nella tappa estense il riconoscimento «del valore e dell’appetibilità del nostro territorio anche a livello internazionale».

Terreno di confronto sarà il concetto di green, inteso come produttivo e di welfare. Obiettivo manifestato da di Brindisi fin dal suo insediamento è «fare conoscere le potenzialità delle aree produttive di Ferrara al di fuori dei confini nazionali, così da intercettare potenziali investitori».

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com