Comacchio
21 Luglio 2019
Tante persone al gazebo di Cadf e Clara per la campagna di sensibilizzazione ambientale partita da Lido Estensi

Acqua di rubinetto al posto delle bottigliette, ai turisti piace il plastic free

di Redazione | 2 min

Leggi anche

La Rete per la Pace in piazza per dire ‘no’ alla guerra

Tantissima gente nella mattinata di sabato si è radunata in Piazza Cattedrale per dire basta alla guerra e al riarmo. Nella Giornata nazionale di mobilitazione nelle città italiane per il cessate il fuoco in Palestina e in Ucraina, e negli altri Paesi in situazioni di conflitto, la Rete Pace di Ferrara ha aderito all’iniziativa: il forte messaggio lanciato dagli intervenuti ha catturato l’attenzione della gente

Pnrr. A Comacchio parte il cantiere alla Casa della Comunità

Al via il cantiere Pnrr alla Casa della Comunità di Comacchio. A partire da martedì 27 febbraio inizieranno i lavori di riqualificazione e miglioramento dell'accessibilità della struttura sanitaria grazie a un finanziamento di complessivi 114mila euro dal Piano nazionale di ripresa e resilienza

Falsi green pass. Altri trenta no vax patteggiano

Altra tranche di patteggiamenti in tribunale a Ferrara per trenta no vax coinvolti nell'inchiesta Red Pass che, nel 2022, dietro il coordinamento della Procura di Ferrara, aveva portato gli uomini della Guardia di Finanza a scoperchiare un sistema di false vaccinazioni Covid per ottenere falsi green pass

Lido Estensi. Il gazebo è stato preso d’assalto e tanta è stata l’adesione dei turisti alla nuova campagna “100% Plastic Free” di Cadf e Clara, presentata sabato mattina al bagno Del Levante di Lido Estensi, realizzata in collaborazione con la Polizia Provinciale e le associazioni di volontariato Agriambiente, Gev e Lida.

Sotto il gazebo predisposto per il progetto “Un mare di legalità”, presidiato dalla polizia municipale di Comacchio, nel cui ambito si inserisce la campagna, ne hanno illustrato le particolarità la presidente di Cadf, Maira Passarella, Alida Padovani, componente del consiglio d’amministrazione di Clara e Elena Merighi responsabile del Centro di Educazione Ambientale – La fabbrica dell’acqua di Cadf.

Borracce, riempite con l’acqua del rubinetto, al posto delle bottiglie di plastica. Questa è la mission che verrà proposta ogni fine settimana articolandosi sui sette lidi comacchiesi, grazie alla presenza dei volontari che spiegheranno questa scelta ai turisti, disponibili a farsi fotografare per poi proporsi come testimonial in questa campagna a difesa dell’ambiente.

Per la presidente di Cadf è importante sapere come l’acqua del rubinetto sia controllata ogni giorno da un apposito laboratorio e costi ben 600 volte in meno di quella che si trova nelle bottiglie di plastica mentre per Alida Padovani è stata un’adesione immediata per un progetto che difende l’ambiente.

La responsabile di Cea, sommersa dalle richieste di notizie da parte dei turisti, soprattutto i bambini, ha sottolineato come sia la prima volta che si parte con questa campagna ed ha fornito tanti consigli molto apprezzati da tutti e che si sono detti desiderosi di cominciare a cambiare le abitudini per difendere quel bene unico che è l’ambiente nel quale viviamo.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com