Voghiera
4 Luglio 2019
Salvato dal bagnino e da un medico ospite dell'agriturismo

Bambino di 7 anni rischia di annegare in piscina

di Redazione | 1 min

Leggi anche

La fattoria di Longastrino diventa il simbolo della legalità

Una stalla di oltre duemila metri quadrati, quattro ettari di terreno, capannoni e casa colonica: la legalità passa anche dall’agricoltura. È la storia della fattoria di Longastrino. Un bene confiscato a un pluripregiudicato che oggi è segno di rinascita e che ha ospitato la visita sul territorio da parte della commissione Statuto dell'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna

Domenico Bedin non è più sacerdote

Domenico Bedin non è più sacerdote, lo rende noto lui stesso con una lettera inviata ai giornali nella quale fa sapere che "in data 1° giugno 2024 iI Santo Padre Francesco mi ha cocesso 'la dispensa dal celibato e dagli obblighi connessi alla Sacra Ordinazione'"

“La pazienza è finita”: l’ultimatum della Ovest a Tacopina

“Pazienza finita: Tacopina vattene!”. È lo striscione che apre il corteo dello zoccolo duro del tifo estense: più di un centinaio di sostenitori si è ritrovato ai piedi del Savonarola alle 19:30 di mercoledì sera per recarsi sotto casa del presidente biancazzurro, e chiedere a gran voce – e senza mezzi termini – di vendere la società e andarsene da Ferrara

Gualdo. Momenti di grande paura per un bambino di 7 anni che mercoledì mattina ha rischiato di annegare in una piscina. Il piccolo si stava divertendo nella vasca dell’agriturismo Alla Strozza, a Gualdo di Voghiera, quando verso le 11 di mattina ha improvvisamente perso i sensi, rimanendo esanime in acqua.

Il bagnino a bordo vasca si è subito accorto dell’accaduto e si è tuffato in acqua per trarre in salvo il bimbo. Fortunatamente era presente un medico, ospite della struttura, che si è trovato nel posto giusto al momento giusto, fornendo immediata assistenza e praticando il massaggio cardiaco.

Un intervento provvidenziale in attesa dei soccorsi del 118, giunti sul posto con ambulanza, automedica ed elisoccorso. Il piccolo è stato portato per accertamenti all’ospedale di Cona, dove è stato ricoverato in codice 3 ma le sue condizioni non destano particolare preoccupazione. Solo tanto spavento per la famiglia, specie dopo la recente tragedia a Ravenna.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Voghiera per svolgere i necessari accertamenti.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com