Cronaca
19 Maggio 2019
Il caso di maltrattamento di animali in via Fondobanchetto. Il micio salvato dai veterinari

Balordo spara a un gatto con la carabina

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Ombre nere su Ferrara, a marzo gli interrogatori delle Fiamme Oro

Saranno interrogati nella giornata di martedì 5 marzo i due rugbisti delle Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato, scappati prima dell'arrivo della pattuglia all'interno del ristorante di via Carlo Mayr dove, lo scorso 22 dicembre, una festa di compleanno 'in maschera' tra amici è degenerata tra cori inneggianti a Mussolini e Hitler e la distribuzione di volantini beceri e di pessimo gusto

Processo Bergamini. “Segni sulla gola compatibili con un trauma”

È stata la professoressa ordinaria di medicina legale a Pisa, Emanuela Turillazzi, l'unica testimone chiamata ieri (23 febbraio) a deporre davanti alla Corte d’Assise di Cosenza, durante il processo a carico di Isabella Internò, unica imputata per la morte di Denis Bergamini

Rivolta all’Arginone. Trentasette detenuti a processo

Trentasette persone, all'epoca dei fatti tutte detenute a Ferrara, sono finite a processo con l'accusa a vario titolo di danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, incendio e lesioni aggravate per la rivolta nel carcere di via Arginone, avvenuta durante i primi giorni dell'emergenza Coronavirus, quando le misure restrittive imposte per contrastare il diffondersi della pandemia, tra cui il divieto di visite dei parenti, furono il pretesto per accendere gli animi dei ristretti nei penitenziari di tutta Italia

Furti a Malborghetto, stretta della Polizia di Stato

La questura fa notare la costante attività di prevenzione e presenza sul territorio che "ha l'obiettivo - afferma una nota di Palazzo Camerini - di assicurare e mantenere le condizioni di autentica tranquillità pubblica, riducendo la percezione di insicurezza dei cittadini"

(foto di archivio)

Un atto barbaro verso un gatto, salvato per miracolo dopo che uno sparo l’ha ridotto quasi in fin di vita. Parliamo del caso di maltrattamento di animali avvenuto venerdì notte, intorno alle 3, nel pieno centro storico estense, in via Fondobanchetto.

Una persona ignota armata di fucile ad aria compressa ha sparato pallini di piombo verso un micio a passeggio per le vie del centro, ferendolo gravemente. Trasportato all’ospedale degli animali, il felino ha subito un costoso intervento che sembra gli abbia salvato la vita.

L’amico a quattro zampe è dell’artista ferrarese Gianni Guidi che ha raccontato l’episodio all’amico Gianni Venturi, il quale ha deciso di rendere pubblica la notizia sui social per esprimere la sua indignazione.

“Questa città sta guastandosi irrimediabilmente . scrive Venturi in un post su Facebook -. Questa mattina (sabato per chi legge, ndr) vedo l’amico-artista Gianni Guidi che mi racconta come questa notte nella sua via in centro a Ferrara qualcuno abbia sparato con una carabina al suo gattino ferendolo seriamente. Un gesto che definire schifoso è pleonastico. Ma è possibile che succedano atti di una crudeltà simile. Esprimo la mia indignazione invitando i cittadini che ancora ragionano ad attivarsi affinché questo indegno fatto sia denunciato e reso innocuo l’orrido sparatore”.

Al momento in cui scriviamo non risultano denunce per maltrattamento di animali né ai carabinieri né alla polizia, ma l’auspicio di tutti gli amanti degli animali è che l’uomo – o la donna – che abbia compiuto un tale gesto faccia ammenda e capisca la gravità di sparare piombini verso una creatura vivente.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com