Politica
12 Dicembre 2018
Annunciati gli emendamenti presentati dal partito di centrodestra. Proposti cambiamenti per 40mila euro per finanziare canile municipale, città universitaria, gravidanze difficili e tossicodipendenza giovanile

Gli emendamento di Fdi al bilancio: “Scure per Movida On e lettiere ecologiche, finanziamo canile e università”

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Confessa in classe a 13 anni che il genitore abusa di lei

“Tu sei mia figlia e faccio quello che voglio”. È una delle frasi shock riferite da una ragazzina di 13 anni in classe. La classe che frequenta la tredicenne stava affrontando una lezione di educazione sessuale. Nel corso di quest'ora la giovane avrebbe detto a voce alta, di fronte a docenti e compagni, che il genitore le rivolgeva frasi e attenzioni particolari

Umiliava due persone disabili che doveva accudire

Un uomo di 42 anni è a processo per violenza privata aggravata nei confronti di due persone con disabilità a livello psichico e fisico, ospitate nella struttura socio-riabilitativa in cui lui - all'epoca dei fatti - lavorava come operatore socio-sanitario

Braccianti agricoli morti. Salvi: “Increduli. Alle famiglie tutto il nostro supporto”

Si chiamavano Muhammad Shahbaz (35 anni) e Ali Babar (39 anni) le due persone di nazionalità pachistana che, nel pomeriggio di lunedì 17 giugno, hanno perso la vita nel tragico incidente stradale mentre si trovavano, insieme ad altre cinque persone rimaste ferite, a bordo della Opel Zafira che è uscita autonomamente di strada, finendo nel canale che scorre a lato della strada provinciale San Carlo Trava, pochi chilometri prima del centro abitato di Portoverrara

Alessandro Balboni

di Martin Miraglia

“Tagliani dice che il bilancio è in ordine, ma la città non è nelle stesse condizioni: abbiamo una disoccupazione doppia rispetto alla media regionale e indicatori economici simili a quelli del sud Italia”. Per questo Fratelli d’Italia ha presentato due emendamenti al bilancio cittadino che verrà discusso in consiglio entro la fine dell’anno per “intaccare alcuni progetti di dubbia utilità” e spostare quei fondi — 40mila euro, in tutto — verso temi “a noi più cari”.

A presentare gli emendamenti è il capogruppo di FdI in Consiglio comunale Alessandro Balboni martedì mattina, nemmeno dodici ore dopo la scadenza dei termini per la presentazione degli emendamenti. “La prima proposta che è stata colpita dalla nostra forbice”, spiega, “riguarda il finanziamento per lettiere ecologiche e pannolini riutilizzabili. Per quanto possa capire la ratio di incentivare l’utilizzo di strumenti del genere che sono importanti per l’ecologia ma vista l’entità del finanziamento previsto — 30 mila euro — in un momento in cui le disponibilità sono ridotte abbiamo ritenuto che questi soldi potessero essere spesi in altri contesti più utili”. La seconda voce ad essere colpita dalla scure delle intenzioni di Fratelli d’Italia riguarda invece il capitolo di spesa — ne sono previsti altri 10mila per il 2020 nel bilancio pluriennale — in favore di Movida On: “Nel bilancio si fa riferimento alla voce ‘attività ricreative del centro’, ma in passato l’amministrazione ha ammesso che l’iniziativa è stata un ‘mancato successo’, anche perché non sono stati coinvolti gli studenti e le realtà giovanili. Quindi per stessa ammissione di chi l’ha organizzato Movida On non ha funzionato come avrebbe dovuto e ce ne siamo resi conto anche dalla scarsa partecipazione, anche se non ci vuole una scienza per capire che organizzare una serata ricreativa in centro a dicembre vuol dire ritrovarsi un fiasco”.

Rimagono quindi, a questo punto, 40mila euro da redistribuire. E l’esponente di Fratelli d’Italia propone di utilizzarli, tutti in tranche da 10mila euro ciascuna, per finanziare quattro progetti: il canile municipale, la città universitaria, il contrasto alla tossicodipendenza giovanile e il supporto alle gravidanze difficili.

“Circa un mese fa l’Avedev, ovvero l’associazione che ha in gestione il canile, ha lanciato un appello in quanto i finanziamenti erano insufficienti per continuare la gestione. L’importo richiesto sarebbe di 38mila euro e l’amministrazione comunale anche su mio incentivo ne ha concessi diecimila. Dato che questo finanziamento è insufficiente e siccome è meglio occuparci dei cani vivi piuttosto che delle lettiere per i gatti e i pannolini ho proposto di destinare 10mila euro da quel fondo”, spiega il consigliere Balboni presentando le sue proposte. “Il secondo tema invece riguarda la città universitaria, che ha un impatto indispensabile per la nostra città con un indotto economico di 150 milioni di euro l’anno e uno culturale e demografico evidente. Per questo abbiamo richiesto un altro spostamento di diecimila euro. L’ultima voce da finanziare con gli ultimi 10mila euro da quel fondo è in favore del contrasto alla tossicodipendenza giovanile: ci sono stati dei decessi per overdose di miei coetani l’anno scorso e la mia generazione ha già pagato uno scotto: esistendo già un fondo ho ritenuto che fosse più che opportuno proporre questo finanziamento”.

“L’ultimo emendamento presentato”, conclude Balboni, “vorrebbe spostare i fondi di Movida On in azioni rivolte al supporto delle gravidanze difficili — ovvero, spiega poi, le gravidanze nel quale la donna si trova davanti a scelte difficili come problemi di tipo psicologico o economico: “la legge già impone un aiuto in tal senso, non si parla né di aborto né di diritto alla vita” —. Il Comune di Ferrara non ha una voce a bilancio per le gravidanze difficili. È una grande mancanza per l’amministrazione, un’ingiustizia contro fasce deboli della comunità, e si può tradurre in prevenzione o educazione. Vorremmo riempire questo vuoto”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com