Politica
16 Novembre 2018
La senatrice ferrarese sul vicepresidente leghista: «Direi che ha dato fin qui segni di chiusura, mai di apertura»

Boldrini (Pd) con Pillon nella Commissione per l’infanzia e l’adolescenza

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Il fondatore della finanza etica a Ferrara

Candidato alle elezioni europee, nelle file del Movimento 5 Stelle, Ugo Biggeri sarà a Ferrara sabato 25 maggio al banchetto del M5S dalle 17 alle 18 in corso Martiri della Libertà al civico 38 per incontrare la cittadinanza interessata al mondo della finanza etica e della sostenibilità ambientale

Si chiude una scuola, si apre un garage

A Villanova di Denore è legge il detto che: quando si chiude una porta si apre un portone e quindi, dopo la chiusura della scuola primaria, domenica si inaugurerà la nuova sede che accoglierà il “Gruppo trattoristi ferraresi d’epoca”

Elezioni. Dibattito sulle politiche culturali

Venerdì 24 maggio alle ore 18.30 nella sala conferenze dell’Hotel Astra di Ferrara la vicesegretaria del partito democratico, delegata alla cultura e al turismo, Sara Conforti, candidata in Consiglio Comunale per le prossime elezioni amministrative dialogherà con Alberto Ronchi

Paola Boldrini (archivio)

La senatrice ferrarese del Pd, Paola Boldrini, è stata nominata membro della Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, la stessa che vede come Presidente Licia Ronzulli (Forza Italia) e vice Caterina Bini (Pd) e Simone Pillon (Lega).

Soddisfatta si definisce la senatrice, membro anche della commissione igiene e sanità, che parla di continuità. «Ci sono molti punti in comune – spiega – , basti pensare al tema vaccini, che rientra nella tutela dei diritti dei minori».

Tra gli obiettivi della Boldrini, creare un percorso che valorizzi tutte le risorse presenti in materia a Ferrara, dove la senatrice intende dare il via a una serie di iniziative. E mentre plaude alle leggi sul cyberbullismo e sulla protezione dei minori non accompagnati, approvate nella precedente legislatura, Boldrini ritiene che oggi si debba contrastare con forza l’incombente povertà educativa «e quindi morale».

«Occuparsi di infanzia e adolescenza – rimarca – significa occuparsi anche di famiglie, di strumenti e modelli di comunicazione tra generazioni, di genitori e figli, di genitori, figli e scuola. Non sono compartimenti stagni».

Sulla vicepresidenza a Pillon, contro il cui decreto sull’affido si è tenuta sabato scorso la manifestazione nazionale, il commento è lapidario: «Direi che ha dato fin qui segni di chiusura, mai di apertura. Confido che sappia essere all’altezza del ruolo che ricopre».

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com