Altri sport
15 Marzo 2018
L’atleta, classe 2002, è la più giovane del gruppo degli slalomisti estensi

Elena Borghi alle selezioni per le olimpiadi giovanili

di Redazione | 2 min

Leggi anche

La Pgf si prepara alla sfida scudetto

Sabato a Firenze la Palestra Ginnastica Ferrara sarà impegnata, per il terzo anno consecutivo, nella Final Six per il campionato di Serie A1 di ginnastica artistica maschile, con il vantaggio di arrivare nella città medicea con grande entusiasmo

Dopo un 2017 eccezionale per il Canoa Club Ferrara, ricco di soddisfazioni e medaglie ai campionati Italiani, Europei e Mondiali, la squadra dello slalom ha lavorato con costanza e impegno per tutto l’inverno nonostante le condizioni climatiche rigide.

I cinque giovanissimi slalomisti estensi Marta Bertoncelli, Francesca Malaguti, Elena Borghi, Nicholas Bini e Marcello Semenza, hanno affrontato lunghi ritiri di allenamento presso il campo federale di Ivrea in Piemonte e sui torrenti della Francia per prepararsi al meglio per la nuova stagione ormai alle porte.

I ferraresi che fanno parte del progetto “Un biglietto per Tokyo – diventare grandi attraverso lo sport”, progetto di crescita avviato lo scorso anno e che li porterà nel 2019 alle selezioni olimpiche, si sono divisi tra Ivrea e Ferrara per eseguire al meglio la preparazione alle selezioni per i prossimi mondiali in programma il prossimo luglio proprio a Ivrea.

Nel frattempo la più giovane del gruppo Elena Borghi, classe 2002, il prossimo weekend parteciperà alla prima selezione per gli Youth Olimpic Games, vera e propria olimpiade giovanile riservata ai nati del 2002 e 2003 in programma a ottobre a Buenos Aires in Argentina.

A Verona, il direttore Tecnico della Federazione Italiana Canoa Kayak, Ettore Ivaldi selezionerà tra uomini e donne i migliori due atleti che passeranno alla selezione successiva a Barcellona per il secondo weekend di aprile. Solo i sei migliori canoisti europei voleranno poi in Argentina.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com