Politica
3 Febbraio 2018
I candidati Bregola, Dolcetti e Paglia a confronto sulla crisi della banca

Carife in versione Liberi e Uguali

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Anselmo. Un programma di tutti contro la “propaganda” di Fabbri

Giovani, frazioni, ambiente, economia e società. Sono queste le parole con le quali possiamo riassumere il programma di Fabio Anselmo presentato nella tana del lupo, San Martino, una di quelle frazioni su cui Alan Fabbri ha basato la scorsa campagna elettorale

Anselmo: “Un altro milione per i concerti, quanto avrebbero potuto risparmiare i ferraresi?”

"I diritti dei più deboli sono sempre stati a me particolarmente a cuore. Parlo della popolazione anziana ma non solo, parlo anche degli immigrati e parlo di tutte le persone che hanno diritti negati o sminuiti rispetto ad altri". Parte da qui Fabio Anselmo, durante la presentazione del programma, per tirarsi fuori dalla scarpa un altro paio di sassolini particolarmente fastidiosi

Udc e il ritorno all’Educazione civica

L'Udc ha deciso di fare una campagna elettorale che si discosta radicalmente dalle consuete tattiche di attacco e polemica. L'obiettivo? Promuovere l'educazione civica, la moderazione e il rispetto nel dibattito politico

Martedì 6 febbraio alle 20.30 presso il centro sociale ricreativo Acquedotto, in corso Isonzo 42, si terrà un’iniziativa sulla crisi Carife organizzata dal coordinamenti Liberi e Uguali Ferrara.

Saranno presenti i candidati locali alla Camera, Irene Bregola (candidata al collegio uninominale ), Alberto Dolcetti (azzerati Carife, candidato al collegio plurinominale) e il deputato Giovanni Paglia (candidato al collegio plurinominale), già membro della Commissione Banche.

Con l’occasione sarà possibile discutere con risparmiatori e cittadini della proposta nazionale avanzata dal gruppo di Liberi e Uguali e degli esiti della Commissione Parlamentare.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com