Portomaggiore
13 Dicembre 2017
La Scuola d'Arte Teatrale Treviglio ha dovuto autofinanziarsi la trasferta del suo "Furioso Orlando"

Vincono il concorso, ma non ricevono il premio

di Redazione | 1 min

Leggi anche

“Anch’io porto un dono”. Torna la raccolta benefica nelle scuole portuensi

Per  il decimo anno consecutivo il Centro Servizi Volontariato Terre Estensi organizza, in collaborazione con la Caritas e Solidarietà San Vincenzo de’ Paoli di Portomaggiore, l’Istituto Comprensivo Statale Bernagozzi e il patrocinio del Comune di Portomaggiore, una raccolta di beni alimentari e di prima necessità

Botte all’anziana madre. Condannato un 43enne portuense

È arrivata una condanna a 1 anno e 4 mesi di reclusione con rito abbreviato per il 43enne italiano, residente nel territorio di Portomaggiore, che nelle scorse settimane era stato arrestato dai carabinieri di Voghiera per aver strattonato e poi colpito con un pugno in faccia la madre convivente, una vedova pensionata di 77 anni, provocandole un enorme livido all'occhio sinistro

Portomaggiore. La Scuola d’Arte Teatrale Treviglio, vincitrice del primo premio al concorso Fest 2017 a Portomaggiore, non ha ancora ricevuto il premio in denaro in palio al vincitore del Festival delle Scuole di Teatro. Il ritardo deriverebbe da problemi di bilancio del Comune e, di conseguenza, dalla mancanza di fondi per sostenere le spese.

A segnalare la spiacevole situazione è il direttore teatrale della scuola di teatro, Max Vitali, che dopo aver vinto la finale lo scorso giugno con la sua compagnia, sta ancora aspettando il premio di 500 euro, “una piccola cifra ma significativa per le nostre attività teatrali con i ragazzi della scuola di teatro”.

“Con la vittoria al festival abbiamo il piacere sabato 16 dicembre di partecipare al festival I quartieri dell’Arte di Vitorchiano in provincia di Viterbo – racconta Max Vitali -. Quei soldi avrebbero coperto le spese di viaggio per i ragazzi del corso di teatro e la loro replica de “Il Furioso Orlando” , ma al momento non sono ancora disponibili. Nel frattempo non ci siamo persi d’animo e siamo riusciti a coprire metà delle spese con alcune repliche in programma nei mesi scorsi e con una cena di sostegno per la nostra trasferta”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com