Economia e Lavoro
25 Novembre 2017
Il 29 novembre nuovo appuntamento di “Aperitivo con il manager”, ciclo di incontri promosso da Federmanager Ferrara sul tema Patent Box

L’Innovation Manager al centro di Industry 4.0 per la competitività aziendale

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Cidas chiude il 2023 con un bilancio da record

Settecento socie e soci, 1.657 lavoratori al 31 dicembre 2023 (oggi sono già oltre 1900) di cui il 78,2% sono donne. Si parte da questi numeri per definire il bilancio 2023 in positivo di Cidas e si arriva a un fatturato di 68.495.560 € in crescita del 10,42% rispetto all'anno precedente e un utile di 417.017 €. È il miglior risultato nei 45 anni di attività

Telestense in crisi. I dipendenti incontrano il Prefetto

Giornalisti, tecnici e settore commerciale-amministrativo di Telestense in presidio davanti alla Prefettura di Ferrara venerdì 21 giugno alle 10 ma anche un incontro con il prefetto Massimo Marchesiello "per illustrare la preoccupante situazione in cui versa l’emittente tv locale privata della nostra città"

Tecopress. C’è ancora un domani

Si apre uno spiraglio sul futuro dello stabilimento e dei lavoratori della Tecopress di Dosso di Sant’Agostino. Sira Group, della famiglia Gruppioni, entra in campo e nasce la nuova compagnia SirTec (tra Sira e Tecopress), con una proposta di affitto per lo stabilimento e l’impegno vincolante all'acquisto

Hera. Accordo con i sindacati, salta lo sciopero

Un "Patto del Buon Lavoro" tra Hera e le Segreterie Nazionali delle sigle sindacali (Filctem e FP Cgil, Femca, Fit e Flaei Cisl, Uiltec e Uiltrasporti Uil, Fiadel e Cisal Federenergia). Un patto, dicono da Hera, che "chiude una lunga vertenza e sancisce la nascita di una fase innovativa nelle relazioni industriali e di un modello partecipativo"

Mercoledì 29 novembre Federmanager Ferrara, Associazione dei manager, dirigenti, quadri e alte professionalità di Ferrara e Provincia, promuove un’occasione di confronto sul tema “Strumenti per l’Innovation Manager: Patent box, agevolazioni fiscali e beni immateriali”, secondo appuntamento della stagione di “Aperitivo con il manager”, ciclo di incontri dedicati agli stili manageriali e alla conduzione d’impresa che si svolgono presso l’Hotel Carlton in piazza Sacrati a Ferrara, dalle 18 alle 20.

Il decreto Patent Box ha introdotto un regime opzionale di tassazione agevolata per i redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, di brevetti industriali, di marchi, di disegni e modelli, nonché di processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili.

Uno strumento fiscale che consente un abbattimento delle imposte se ben compreso ed utilizzato; compito, questo, di sicura pertinenza di una delle nuove figure manageriali più ricercate, ovvero l’innovation manager.

L’innovazione sta assumendo un ruolo centrale nel mercato italiano e internazionale. Essa non è solamente tecnologica ma anche di processo e organizzativa. Il Patent Box per la valorizzazione della proprietà intellettuale costituisce uno strumento incentivante di primo piano, insieme a misure quali il Super e l’Iper Ammortamento, il credito d’imposta per gli investimenti in attività di R&S, le detrazioni fiscali al 30% per gli investimenti in Startup, la Legge Sabatini per incentivare l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature.

A intervenire sul tema sarà Claudio Mingozzi, che a Ferrara ricopre la carica di Business Finance Manager di Ricerca e Sviluppo di LyondellBasell, una delle più grandi aziende al mondo nel campo delle materie plastiche, della chimica e della raffinazione. Grazie a un’esperienza di quasi 70 anni nel campo dell’innovazione, LyondellBasell è il principale concessore in licenze di tecnologie per polipropilene e poliolefine.

A Ferrara LyondellBasell è presente con attività produttive e con il Centro Ricerche Giulio Natta che rappresenta un caso di eccellenza nel panorama industriale italiano collocandosi ai vertici più alti, a livello mondiale, per le innumerevoli scoperte e invenzioni che ha saputo ideare e industrializzare. La lunga storia di innovazione ha portato l’azienda, oggi, ad avere un portafoglio di circa 5000 brevetti.

“L’innovation manager – spiega Giorgio Merlante, presidente di Federmanager Ferrara – è la figura professionale che dovrà accompagnare le piccole e medie industrie italiane verso la rivoluzione digitale e l’industria 4.0, il nuovo modello di economia del XXI secolo, che cambia il modo di fare impresa e mette in diretta relazione i processi produttivi, organizzativi e di digitalizzazione. Quindi ottimizzazione delle aziende, ma anche gestione del cloud, dei big data e cybersecurity.”

“Una vera e propria rivoluzione – prosegue Melante – che spesso in aziende piccole e a conduzione familiare non è sempre facile da portare a termine. Ecco perché la nostra associazione sta formando 170 innovation manager su scala nazionale”.

Dopo l’intervento dei relatori, il pubblico può intervenire con domande e riflessioni sul tema della serata, che si chiude in modo conviviale con un aperitivo.

Il ciclo di incontri ha il patrocinio di CDi Manager, società di scopo di Federmanager leader del temporary management e della ricerca e selezione di figure direzionali.

La partecipazione è gratuita e aperta al pubblico. E’ gradita la prenotazione: scrivere a ferrara@federmanager.it oppure telefonare dalle 9 alle 12 al numero 0532 202756.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com