Economia e Lavoro
4 Ottobre 2017
I lavori sono stati assegnati dalla General Electric alla società di ingegneria estense

La ferrarese Incico realizzerà una centrale a ciclo combinato in Messico

di Redazione | 1 min

Leggi anche

In carcere il fratello del sindaco di Lagosanto

È Gianfranco Bertarelli, ex presidente di una cooperativa della pesca e fratello di Cristian, sindaco di centrodestra del Comune di Lagosanto, una delle persone arrestate lo scorso gennaio nel corso di una maxi operazione antidroga dei carabinieri di Adria, in provincia di Rovigo

Cia-Agricoltori: “Accoglienza è futuro”

Conoscere le esperienze, il percorso e la cultura di chi arriva nel nostro Paese per favorire l’integrazione e l’inserimento del mondo del lavoro. Questo il filo conduttore dell’evento “Accoglienza è futuro” organizzato da Anp-Cia-Agricoltori Italiani Ferrara, l’associazione che riunisce i pensionati agricoltori

Infarto al volante. Salvato da un’infermiera fuori servizio

Era al volante della sua automobile quando ha improvvisamente iniziato a sentirsi male, ma l'intervento provvidenziale di un infermiere del 118 fuori servizio gli ha salvato la vita, rianimandolo in quei pochi minuti necessari ai soccorsi per arrivare, intervenire e trasportarlo in ospedale

(foto tratta dal sito di Incico)

Sarà una società di ingegneria ferrarese, la Incico Spa, a realizzare una centrale a ciclo combinato da 700 Mw per la produzione di energia elettrica ad Axapusco in Messico.

I lavori sono stati affidati alla società ferrarese dalla multinazionale americana General Electric. La Incico ha firmato il contratto negli uffici della Ge Baden, in Svizzera, dove si trova la Business Unit responsabile degli impianti a gas. La Incico è una delle poche società italiane a vantare un ordine quadro con la General Electric.

Il compito della Incico ad Axapusco sarà quello di progettare le opere civili e strutturali della centrale in collaborazione con un partner locale che individuerà la stessa Incico, per un impegno che occuperà per circa un anno i progettisti della società ferrarese.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com