Attualità
2 Settembre 2016
Circa 150 minori che vivono in comunità o in affido si incontreranno alla Città del Ragazzo

Una festa per i ragazzi lontani dalla loro famiglia

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Il lavoro silenzioso e instancabile degli operatori sociali

Il ruolo dei mediatori, educatori e accompagnatori è cruciale per favorire l'inserimento sociale e lavorativo dei migranti e rifugiati, offrendo loro strumenti e supporto concreto. Dall'altro lato, il loro lavoro si svolge spesso in condizioni di estrema difficoltà

Domenico Bedin non è più sacerdote

Domenico Bedin non è più sacerdote, lo rende noto lui stesso con una lettera inviata ai giornali nella quale fa sapere che "in data 1° giugno 2024 iI Santo Padre Francesco mi ha cocesso 'la dispensa dal celibato e dagli obblighi connessi alla Sacra Ordinazione'"

Ferrara Summer Festival. Spostato il mercato del venerdì

Nei venerdì 21 giugno, 28 giugno e 5 luglio alcuni banchi verranno spostati da piazza Trento Trieste, corso Martiri della Libertà, via San Romano e via Amendola per essere collocati in piazza Travaglio e via Bologna

AGEVOLANDAY-edizione 2014Si svolgerà sabato 3 settembre dalle ore 9.30 alle 20 alla Città del Ragazzo di Ferrara la settima edizione di “AgevolanDay. La festa dei ragazzi che (per un po’) non vivono nella loro famiglia”, iniziativa promossa dall’Associazione Agevolando Onlus.

Circa 150 ragazzi provenienti da tutta la Regione Emilia-Romagna e non solo che vivono in comunità o in affido si ritroveranno insieme ai loro educatori e ai volontari dell’associazione per una giornata ricca di proposte: torneo di calcetto e pallavolo, pranzo e cena insieme, musica con il gruppo di percussionisti “Afroit”. Un momento davvero unico per questi ragazzi per ritrovarsi, confrontarsi tra loro ed essere davvero protagonisti.

“AgevolanDay è ormai giunta alla settima edizione e si conferma un appuntamento atteso e importante per i ragazzi che vivono fuori famiglia e per i loro educatori – spiega il presidente nazionale di Agevolando, Federico Zullo -. Quest’anno in particolare abbiamo scelto di tornare a Ferrara dove da alcune settimane è attivo un nuovo servizio dell’associazione, uno sportello informativo e di ascolto realizzato presso l’Informagiovani del Comune: AgevoLand. Questo progetto ha creato nuove energie e aggregazione nel territorio ferrarese, valorizzando l’impegno di un numeroso gruppo di volontari”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com