Attualità
22 Giugno 2016
E' organizzato per il 26 giugno dalla Compagnia Filippo degli Ariosti

Torneo di arco storico nel sottomura

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Cento candeline per nonna Maria Viadana

Maria Viadana compie 100 anni. È un giorno di grande festa per la concittadina, che nella giornata di oggi, in cui spegne 100 candeline, è stata omaggiata con la targa di benemerenza che l'amministrazione comunale dedica ai concittadini centenari e con la lettera di auguri del sindaco

Temporali, vento e mareggiate: è allerta meteo nel Ferrarese

Probabilità di forti temporali, vento e mareggiate. E' l'avvertimento della Protezione civile dell'Emilia-Romagna per la provincia di Ferrara con l'emanazione dell'allerta di colore giallo (criticità ordinaria) che prevede già dalla seconda parte della giornata del 22 aprile condizioni favorevoli allo sviluppo di fenomeni intensi

Grandi mostre. Lo smacco: Rovigo sorpassa Ferrara

Arriva un’altra tegola per l’immagine perduta di Ferrara come città d’arte e di cultura. Rovigo l'ha superata in numeri per quanto riguarda uno dei fiori all’occhiello che fino a poco tempo fa la rendeva famosa e attrattiva in tutta Europa

Solidarietà per il cagnolino Dylan affetto da tumore

Sono già oltre 600 le donazioni per Dylan, il cane di Francesca e Federica che ha bisogno di cure per poter sopravvivere al tumore che lo ha colpito. "Purtroppo - scrivono le proprietarie - gli é stata diagnosticata una neoplasia al cervello e le uniche terapie disponibili per cercare di dargli un’aspettativa di vita migliore sono molto costose e si trovano in Svizzera"

WP_000640Una magnifica giornata di sole e di letizia si prospetta con la collaborazione di diverse realtà del mondo Medievale proprio al fine di ricordare origini e quel mondo ammantato di fascino risalente al XIV secolo.

L’appuntamento del 26 giugno presso la Casa del Boia è ormai arrivato alla 23^ edizione nel circuito delle gare di arco storico, come da tradizione della Compagnia Filippo degli Ariosti, che mantiene viva nella Città di Ferrara diversi eventi di rievocazione storica come la recente festa del Primo Maggio nel Giardino delle Duchesse insieme a tutti gli Arcieri Ferraresi.

Il Torneo sarà anche l’occasione per celebrare il trentennale della Compagnia, costituitasi nel 1986 per merito di un manipolo di Arcieri che, con tanto impegno e poca esperienza organizzativa, riuscirono a fare emergere il primo germoglio di un gruppo che ora conta circa 90 iscritti nelle diverse discipline di arco moderno e arco storico e si prodiga per la divulgazione della cultura legata all’arco anche nelle scuole e nel mondo sempre troppo trascurato dei disabili.

La presenza di Arcieri di Compagnie e Contrade ma, soprattutto, quella di campioni a livello internazionale confermano che le Gare di Arco Storico sono molto attuali e costituiscono spesso un corollario spettacolare anche per le sagre o, come nel caso in esame, uno degli incontri di rito nella tradizione storica cittadina, coinvolgendo decine tra arcieri e spettatori.

Con il patrocinio del Comune di Ferrara, che ci ha consentito di usufruire degli spazi antistanti le mura cittadine dalla “Casa del Boia” fino alla “Rotatoria Pannonius”, si svilupperà il campo di tiro su quattordici postazioni, tutte a carattere di rievocazione, ovvero costituite da meccanismi di movimento manuali in legno, bersagli in stile medievale e sagome di animali, ubicati in posizioni tali da costituire anche ostacolo al tiro ed imitazione di momenti di caccia, esercitazioni dei campi d’arme o normali condizioni di vita dell’epoca.

La Compagnia allieterà tutti gli ospiti con il pranzo nel campo di tiro riservato ai partecipanti ed accompagnatori con lo scopo principale di vivere una giornata all’insegna del divertimento all’aria aperta.

Sempre in tema di rievocazione sarà proposta ai partecipanti una ulteriore “sfida” nel pomeriggio: il Tiro di Ulisse, simulazione della disfida che Ulisse propose ai Proci al ritorno del suo peregrinare, realizzato con Asce in linea e che richiede, al vincitore, di infilare il numero maggiore di fori o, magari, di oltrepassarli tutti.

La cura e lo studio filologico del Tiro di Ulisse è opera dell’istruttore Stefano Benini, personalità riconosciuta a livello internazionale per le numerose pubblicazioni arco-archeologiche e le continue rievocazioni in costume organizzate su tutto il territorio nazionale.

Al termine della disfida saranno stilate le graduatorie dei risultati di gara ed effettuate le premiazioni con premi in tema e pergamene di classificazione organizzati per categorie di arco utilizzato: Arco Storico, Foggia Storica, Tradizionale.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com