Portomaggiore
5 Maggio 2016
Il sindaco Minarelli: "Le aziende si potranno insediare entro la fine dell’estate"

Lo sviluppo del territorio riparte dal “Persico”

di Redazione | 2 min

Leggi anche

In carcere il fratello del sindaco di Lagosanto

È Gianfranco Bertarelli, ex presidente di una cooperativa della pesca e fratello di Cristian, sindaco di centrodestra del Comune di Lagosanto, una delle persone arrestate lo scorso gennaio nel corso di una maxi operazione antidroga dei carabinieri di Adria, in provincia di Rovigo

Infarto al volante. Salvato da un’infermiera fuori servizio

Era al volante della sua automobile quando ha improvvisamente iniziato a sentirsi male, ma l'intervento provvidenziale di un infermiere del 118 fuori servizio gli ha salvato la vita, rianimandolo in quei pochi minuti necessari ai soccorsi per arrivare, intervenire e trasportarlo in ospedale

Elezioni. Sei liste a sostegno di Alan Fabbri

Sono in tutto sei le liste in appoggio a Fabbri: oltre alla civica "Alan Fabbri sindaco" anche Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia, Ferrara al Centro e Udc per Ferrara hanno scelto di appoggiare la candidatura di Fabbri per il secondo mandato

Il prossimo anno in provincia 54 insegnanti in meno

La contrazione degli alunni produce una diminuzione dei posti di lavoro per gli insegnati. Nel prossimo anno scolastico se ne registreranno 6 in meno alla scuola dell'infanzia, 12 alla primaria, 21 alla secondaria di primo grado e 15 alla secondaria di secondo grado

persicofotodi Matteo Rubbini

Portomaggiore. “E’ un risultato importante per lo sviluppo artigianale e aziendale, sono almeno vent’anni che il Comune cerca di mettere a disposizione degli spazi per nuovi insediamenti produttivi”. Con queste parole il sindaco Nicola Minarelli commenta la partecipazione e la vittoria all’asta fallimentare dell’area del Persico del 20 aprile, asta conclusasi con l’aggiudicazione di un lotto di 57.000 metri quadrati (la parte conclusiva del già esistente lotto edificato ndr.) di cui 15 000 edificabili.

Si tratta precisamente di una sinergia tra il Comune e il soggetto deputato a svolgere la promozione e la vendita delle aree, ovvero l’agenzia per lo sviluppo di Ferrara Sipro, un intervento che, secondo le parole del sindaco di Portomaggiore, “dona all’amministrazione gli strumenti per andare incontro a delle esigenze che ad oggi non era possibile soddisfare. In più i prezzi per i lotti saranno calmierati, nessuno ha da guadagnarci, se non favorire la nuova occupazione. Non voglio dire con toni trionfalistici che questo intervento cambierà l’aspetto economico di Portomaggiore, ma ora abbiamo più forze”.

Un intento comune quello di Sipro e del Comune di Portomaggiore per poter perseguire un programma di sviluppo del territorio che deve passare essenzialmente per il rilancio del “Persico”.

“Il programma – ricorda Giovanni Parisini, vice presidente di Sipro – concordato con i comuni di Argenta e Copparo si inserisce nel Programma d’area della regione Emilia Romagna in cui Sipro si attiva per le azioni di promozioni e di servizi per le imprese”.

Ma come verrà suddiviso il lotto? Stando alle prime stime verranno delimitati cinque o sei lotti da mille metri quadrati, circa quindici da 500 e quattro da 2000.

“L’area sarà fruibile e le aziende si potranno insediare entro la fine dell’estate del 2016 – ricorda in conclusione Minarelli – il comune anticiperà dei fondi che gli verranno restituiti, ma non verserà un euro in aggiunta”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com