Codigoro
23 Aprile 2016
Sabato importante convegno organizzato da Cciaa, Assonautica e Comune di Codigoro

Come restituire il Po di Volano alla navigazione

di Redazione | 4 min

Leggi anche

Prosegue la rassegna Maggio dei libri

Codigoro. Nel segno del giallo proseguirà, mercoledì 22 maggio, alle ore 17 al Palazzo del Vescovo, la rassegna Maggio dei Libri con lo scrittore codigorese Diego Matteucci, il quale presenterà il suo romanzo IBI, di recente pubblicazione. Il protagonista,...

Disagi sulla Romea per un camion fuori strada

Il conducente di un camion ha perso il controllo del mezzo lungo la statale Romea, all'altezza dell'Abbazia di Pomposa in direzione Ravenna, finendo fuori strada e abbattendo il guard rail

Festival del Delta: vince la ferrarese Giulia Disarò

Conclusa la 5° edizione del Festival del Delta. Sabato sera, 11 maggio, al Teatro Arena di Codigoro si è svolta la finalissima del Fenicottero d’Oro 2024, il concorso canoro organizzato da Agua do Mar sin dal 2017

Osco Codigoro, via ai lavori con fondi Pnrr

Parte lunedì 13 maggio l'intervento finanziato con fondi Pnrr per la realizzazione dell'ospedale di comunità a Codigoro. Per consentire l’installazione del cantiere verranno modificati gli accessi e la viabilità all’interno della Casa della Comunità di Codigoro

convdi Giuseppe Malatesta

Codigoro. Restituire il Po di Volano alla navigazione in un’ottica di recupero turistico, economico e culturale di un elemento fondamentale della storia del luogo. Saranno queste le argomentazioni del convegno di navigazione interna promosso da Camera di commercio di Ferrara, Assonautica e Comune di Codigoro, in programma dalle 9.30 di oggi sabato 23 aprile al Palazzo del Vescovo in Riviera Cavallotti. Con i numerosi relatori, di provenienza anche istituzionale, si farà il punto sul potenziale inespresso di uno dei tratti più caratteristici del sistema idroviario padano-veneto, attualmente non percorribile.

In occasione della presentazione dell’appuntamento convegnistico il sindaco Rita Cinti Luciani, presente con il direttore di Assonautica Paolo Dal Buono con l’economista del Centro Documentazione Studi Andrea Gandini, ha espresso grande soddisfazione per la proposta ricevuta dal promotore Dal Buono. “Una bella possibilità di affrontare uno dei temi che più stanno a cuore alla nostra cittadina. Al nostro fiume sono infatti strettamente connessi sia una valenza storico-culturale, sia un potenziale legato al turismo nautico, elementi che ci convincono che un recupero e una valorizzazione di questo tratto sia cosa da farsi al più presto, convinti – conclude Cinti Luciani – di ottenere risvolti in termini occupazionali, commerciali e turistici”.

“Nell’idea di questo tavolo di confronto – racconta Dal Buono – sono stato pungolato dagli amici della Locarno-Venezia: mi hanno annunciato una tappa nel codigorese del loro viaggio fluviale. Ho dovuto smorzare il loro entusiasmo. Il mio compito oggi è quello di stimolare un intervento delle istituzioni, che devono rinverdirsi le idee e comprendere l’enorme potenziale economico di un progetto simile. Ci si riempie spesso la bocca di turismo ambientale, ma nel frattempo si rischia di disperdere un percorso di grande valore e potenziale che qualcuno ha ignorato con convinzione negli ultimi tempi”.

L’intento di Assonautica, ha spiegato Dal Buono, non è quello di accusare amministratori di vecchio o nuovo corso, ma insistere su un “potenziale sublime da recuperare senza interventi cosmici, perché è tutto già predisposto, e senza toccare il fondo dei borsellini delle pubbliche amministrazioni perché si tratta di semplici ritocchi. Non dimentichiamoci – aggiunge – che alcuni interventi in questo senso sarebbero funzionali anche in termini di sicurezza idraulica, un discorso necessario in queste terre sottratte alle valli”.

Gandini ha infine anticipato il suo intervento sui risvolti economici del progetto, contestualizzandolo in un processo gobale che va nella direzione di un forte legame tra turismo ed ambiente. “La valorizzazione del Volano – dice – è in questo caso non solo un passo verso il passato ma anche verso il futuro, in linea con quelle che sono le previsioni a livello mondiale. A nostro vantaggio inoltre potrebbe giocare il fatto che i vicini porti di Venezia, Trieste e Ravenna entreranno presto nelle rotte commerciali principali della potenza cinese. Questo porterà sicuramente vantaggi turistici e commerciali per il Delta del Po, perciò sviluppare nicchie turistiche legate al fiume sarà un elemento strategico”.

Sul progetto Gandini ha aggiunto che “questo rientra nella tipologia di progetti a cui l’Unione Europea tiene molto, quelli caratterizzati da infrastrutture già presenti insieme ad anelli mancanti che non ne consentono un funzionamento ottimale efficace. Individuarli e risolverli non richiederà grandi risorse economiche, ma i risvolti potrebbero essere di grande portata”.

In occasione del convegno in programma sarà presentato anche un filmato che metterà in evidenza, attraverso vedute aeree e foto d’epoca, Bornazzini, il fortissimo e imprescindibile legame dell’area codigorese con l’acqua. Lo ha annunciato l’autore, storico e regista, Cesare Bornazzini.

PROGRAMMA

Ore 09.30 – Registrazione Partecipanti

Ore 10.00 – Indirizzi di saluto

Rita Cinti Luciani

Sindaco Comune di Codigoro

Tiziano Tagliani

Sindaco Comune di Ferrara

Presidente Provincia di Ferrara

Paolo Govoni

Presidente della Camera di Commercio

Marcella Zappaterra

Consigliere Regione Emilia-Romagna

Raffaele Donini

Assessore alle Infrastrutture e Trasporti Regione Emilia-Romagna

Ore 10.40 – Introduzione ai lavori

Paolo Dal Buono

Direttore Assonautica Ferrara

Ore 10.50 – Interventi

Anna Maria Quarzi – Direttrice Istituto di Storia Contemporanea Ferrara

“Aspetti storico culturali del Po di Volano”

Cesare Bornazzini – Storico, Regista

“Codigoro dall’alto e dal passato”

Andrea Gandini – Economista C.D.S.

“Il turismo nautico ambientale quale elemento propulsore per l’economia del territorio”

Claudio Miccoli – Responsabile Servizio Tecnico di bacino del Po di Volano e della Costa

“Reali possibilità di recupero del Po di Volano alla navigazione”

Alba Rosito – Presidente Assonautica Polesana

“Cosa accade nella vicina Regione Veneto nel settore della navigazione interna?”

Ore 11.45 – Tavola Rotonda

Conduce Dalia Bighinati – Direttore TG Telestense

Dibattito con il Presidente dell’Ente Fiera di Ferrara e con i Sindaci di: Codigoro, Tresigallo, Fiscaglia, Mesola, Goro e Comacchio

Ore 12.45 – Conclusione dei Lavori

Onorevole Paola Boldrini

Ingresso libero.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com